domenica 11 aprile 2010

Va e ripara la mia chiesa...

Il giovane Francesco, ancora all'inizio nella sua ricerca spirituale, un giorno era uscito nella campagna per meditare. Trovandosi a passare vicino alla chiesa di San Damiano, che minacciava rovina, vecchia com’era, spinto dall’impulso dello Spirito Santo, vi entrò per pregare. Pregando inginocchiato davanti all’immagine del Crocifisso, si sentì invadere da una grande consolazione spirituale e, mentre fissava gli occhi pieni di lacrime nella croce del Signore, udì con gli orecchi del corpo una voce scendere verso di lui dalla croce e dirgli per tre volte: «Francesco, va e ripara la mia chiesa che, come vedi, è tutta in rovina!». All’udire quella voce, Francesco rimane stupito e tutto tremante, perché nella chiesa è solo e, percependo nel cuore la forza del linguaggio divino, si sente rapito fuori dei sensi. Tornato finalmente in sé, si accinge ad obbedire, si concentra tutto nella missione di riparare la chiesa di mura, benché la parola divina si riferisse principalmente a quella Chiesa, che Cristo acquistò col suo sangue (At 20,28), come lo Spirito Santo gli avrebbe fatto capire e come egli stesso rivelò in seguito ai frati. (dalla Vita di S. Francesco)


Cari amici in questi giorni vediamo la madre Chiesa afflitta e umiliata; certo segnata dai peccati di alcuni suoi figli, ma anche sottoposta ad un eccezzionale attacco frontale da parte di chi non vede l'ora di sbarazzarsene come un qualche cosa di scomodo e antiquato ...

Ma lo Spirito Santo di Dio è all'opera nonostante tutto e particolarmente in questi tempi così difficili....e chiama e scuote, e suscita e provoca e manda e invia..

CHI RISPONDERA' A QUESTO APPELLO?
CHI ANDRA' ?
CHI PARLERA' DI GESU' ?
CHI SI DONERA' E SI OFFRIRA' PER IL SIGNORE E LA SUA CHIESA ?
CHI RIPARERA' LA CHIESA E I CUORI SPEZZATI DI TANTE PERSONE?

CARO GIOVANE che forse qualche volta hai pensato di diventare frate o sacerdote, ora è il momento cruciale per un'adesione senza se o ma...; ora c'è bisogno del tuo slancio e della tua passione; ora della tua preghiera incessante; ora del tuo amore puro e incondizionato; ora del tuo ECCOMI !

Il Signore ti Benedica. frate Alberto

2 commenti:

  1. Salve fratelli miei!!Io sono un ragazzo,ecco io non sono un giusto ma un peccatore.Io vi scrivo per ringraziarvi perchè ringraziando voi io ringrazio Cristo per averci dato uomini forti come voi. Io vi ringrazio delle vostre preghiere non le loro parole ma l'amore che recano quelle preghiere che procedono dall'amore di Gesù.Ecco anche se peccatore io vi ringrazio perchè quell'amore taglia i miei rovi e quelli dei miei fratelli come me.Ecco anche se peccatore io vi ringrazio perchè quell'amore che procede da Dio tramite voi ci rende Uomini non polvere,ci rende Liberi non schiavi,ci fa amare e non odiare.Ecco anche se peccatore io ringrazio Dio per il suo dono d'amore che io non merito e che mi è stato dato nell'amore che voi avete,quell'amore incessante del mondo,non delle cose del mondo ma l'amore del mondo quello che ci fa sorridere quello che ci fa amare noi stessi e i nostri fratelli,quello che ci salva. Ecco questo pecatore vi manda un bacio sulla fronte e vi chiede di pregare affinchè un giorno possa raggiungervi,perchè anche se peccatore io amo e per questo ancora spero.Possa il Paraclito donarvi ogni gioia e ogni necessità per perseguire quell'amore!!.E possa donare a me la forza di amare l'amore di Dio e di sperare e di migliorarmi e di amare i miei fratelli fino al giorno della mia morte.

    Un Bacio Danilo

    RispondiElimina
  2. Buona fortuna fratello mio

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!