AI_cover_FB

Traccia di preghiera – martedì 19 gennaio 2021

Attenzione: una volta caricata questa pagina ti consigliamo di mettere lo smartphone in modalità aereo per non essere disturbato durante la preghiera.

Canto di esposizione:

Tu sei re

Tu sei re, Tu sei re,
sei re Gesù.

 A te eleviamo
i nostri cuori,
a te eleviam
le nostre mani,
rivolti verso
il tuo trono,
lodando Te.

Canto allo Spirito Santo:

Tu sei sorgente viva

Tu sei sorgente viva,
tu sei fuoco, sei carità.
Vieni Spirito Santo,
vieni Spirito Santo!

Lettura dal Vangelo secondo Marco (Mc 1,14-20)

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Dal salmo 24

Fammi conoscere, Signore,
le tue vie.

Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.
Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi,
perché sei tu il Dio della mia salvezza.

Ricòrdati, Signore, della tua misericordia
e del tuo amore, che è da sempre.
Ricòrdati di me nella tua misericordia,
per la tua bontà, Signore.

Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;
guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.

Meditazione (don Giovanni Berti)

Gesù sceglie queste rive del lago per iniziare la sua predicazione, e fin da subito raduna un piccolo gruppo di persone che sperimentano quello che Gesù dice.

Il cuore del suo annuncio è semplice: è questo il tempo di Dio, è questo il momento favorevole per la realizzazione del suo piano dentro la storia umana. È proprio questo il momento, proprio perché segnato dalle violenze dei violenti e dal potere dei potenti (si fa riferimento all’arresto di Giovanni da parte di Erode).

Ma qual è il piano di Dio? Non si può conoscere solo attraverso i ragionamenti e imparando alcune regole da applicare. Per capire il piano di Dio sulla storia umana (il Regno di Dio è vicino…) si deve prima di tutto cambiare il modo di vedere e affrontare la vita.

Gesù chiama i suoi discepoli in un momento particolare, mentre stanno pescando. Da li parte il suo insegnamento riguardo la linea guida da seguire per comprendere Dio e quello che avviene nella storia.

Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini. Il pescatore quando pesca non pensa al pesce ma a se stesso, a quanto può guadagnare e mangiare facendo morire il pesce pescato. Pescare il pesce è tirarlo fuori dal suo ambiente e farlo di conseguenza morire. Gesù chiama ad una svolta radicale di mentalità e azione, usando lo stesso termine pescare.

Pescare gli uomini significa tirarli fuori dal male, dal caos, dal non-senso (simboleggiati dalle acque del mare) per ridare vita, speranza, prospettiva di futuro a chi li ha perduti. E questo viene fatto non per sé stessi ma proprio per l’altro, per chi viene pescato-salvato.

Dal per me al per te, da scelte di morte a scelte di vita, dal vivere alla giornata al vivere per l’eternità.

Questo è possibile proprio seguendo Gesù, primo pescatore di uomini, imparando da lui, non stancandosi di imparare continuamente dal Vangelo.

A questa proposta così travolgente, i pescatori di Galilea aderiscono immediatamente (… subito lasciarono le reti e lo seguirono) sentendo le loro barche troppo piccole e l’orizzonte del lago (che non è piccolo) troppo corto. Lasciano tutto perché sembra così poco e povero in confronto alla proposta di Gesù di diventare portatori di vita, annunciatori di speranza, costruttori di pace.

Canone 1

Cantate Domino canticum novum.
Alleluia, alleluia.
Cantate Domino omnis terra.
Alleluia, alleluia.

Canone 2

Laudate omnes gentes,
laudate dominum.
Laudate omnes gentes,
laudate dominum.

Canone 3

Bonum est confidere
in Domino,
bonum sperare
in Domino.

Preghiera comune finale

Gesù nostra via,
fa’ che camminiamo
per i tuoi sentieri,
per quelli che tu hai previsto
per noi.

Gesù nostra verità,
fa’ che ti possiamo conoscere
e avere la certezza della strada
che tu ci proponi.

Gesù nostra vita,
fa’ che troviamo in te la pienezza
di ciò che tu ci prepari
in questa vita e per l’eternità.

[Carlo Maria cardinal Martini]

Canto di reposizione:

Tutto è possibile

Questo è il luogo che Dio ha scelto per te,
questo è il tempo pensato per te.
Quella che vedi è la strada che lui traccerà
e quello che senti l’Amore che mai finirà.

E andremo e annunceremo che
in Lui tutto è possibile.
E andremo e annunceremo che
nulla ci può vincere.
Perché abbiamo udito le Sue parole!
Perché abbiam veduto vite cambiare!
Perché abbiamo visto l’Amore vincere!
Sì, abbiamo visto l’Amore vincere!

Questo è il momento che Dio ha atteso per te,
questo è il sogno che ha fatto su te.
Quella che vedi è la strada tracciata per te
quello che senti, l’Amore che t’accompagnerà.

Scrivimi...

Non fermarti davanti ai tuoi dubbi, scrivimi e ti risponderò.

Autorizzo il trattamento dei dati personali in base all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16

Grazie!
Ho ricevuto il tuo messaggio.
Ti risponderò a breve.