Un frate risponde

in dialogo e ascolto
Pace a te caro amico in cammino e in ricerca della vocazione divina.
Grazie per la fiducia che ci offri, avvicinandoti alla nostra vita.

Come avrai visto, in questo blog si affrontano molte tematiche inerenti la vocazione francescana e più in generale il senso dell'esistenza, così come si guardano insieme più da vicino tante questioni (dubbi, fatiche, interrogativi e domande..) che sempre nascono nel cuore di un giovane. Questo spazio, da subito ha voluto essere un luogo di accoglienza e di ascolto e di incontro libero e gratuito con tanti ragazzi e ragazze che ci scrivono e contattano. 

Ad ognuno, noi frati, cerchiamo sempre, per come possiamo, di offrirci  e presentarci con semplicità e senza pretese, con attenzione e grande disponibilità, confidando soprattutto nell'aiuto di Dio che solo conosce le nostre vie e i percorsi, ma anche le nostre deboli forze.  Al riguardo, (mi piace ricordarlo) ogni giorno, non manca la nostra preghiera per tutti voi! Ma la preghiera è anche la fresca sorgente a cui noi frati attingiamo in questo delicato servizio; senza, il cuore sarebbe rattrappito e arido!

E se talvolta non ci è facile venire subito incontro a tutti,  specie per i molti impegni che ci vedono coinvolti, proprio per tale motivo confidiamo anche nella tua preghiera, perchè il Signore ci renda sempre più capaci e attenti. Grazie di cuore!

Al Signore Gesù la nostra lode e il nostro sguardo. 

fra Alberto (fra.alberto@davide.it)





33 commenti:

  1. grazie cari frati perchè ci siete. Francesco

    RispondiElimina
  2. Buonasera cari frati ,mi chiamo antonio ho 33 anni sono di Napoli e dal 2006 che faccio volontariato al tempio. "Mia Madonna e mia Salvezza "di san Cipriano d'aversa ,molte volte penso come trascorre una giornata un frate francescano e se cera la possibilità di trascorrere 2 o 3 giorni insieme ai frati.grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te. puoi cercare i nostri frati alla Basilica di san Lorenzo Maggiore in città.
      http://www.sanlorenzomaggiore.na.it/index.html

      Elimina
  3. grazie per questo blog.mi sta aiutando molto.

    RispondiElimina
  4. Salve io vorrei scappare dal mio mondo per chiudermi nel mondo del signore ho bisogno di stare lontano da tutti e pregare il signore dio nostro ad amare ed essere disponibbile per la gente che ne ha bisogno voglio essere servo del signore aiutatemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te. Se mi scrivi alla mia mail personale (fra.alberto@davide.it)con qualche notizia in più di te ( età..residenza..) vedo di darti qualche indicazione in più su come muoverti per un discernimento..Ti benedico. fra Alberto

      Elimina
  5. un terziario francescano puo' far parte del Cammino Neocatecumenale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo ci siano problemi.. purchè questo non vada a limitare il suo essere parte attiva di una fraternità francescana

      Elimina
  6. Buongiorno Cari Frati, mi chiamo Monica ho 35 anni sono insegnante e scrivo dal Piemonte. Sto attraversando un periodo particolare della mia vita in cui dubbi e domande mi assalgono. Provengo da una famiglia molto religiosa e chiedo a Dio ogni giorno di poter formare la mia. Purtroppo le vicissitudini della vita mi hanno fatto incontrare solo persone sbagliate. Mi sto chiedendo se la strada che Dio ha scelto per me è un'altra. Non lo capisco. Mi rivolgo a voi è confido in una vostra risposta. Cordiali saluti. Monica

    RispondiElimina
  7. Pace a te carissima..grazie per la fiducia. Se mi scrivi alla mia mail personale (fra.alberto@davide.it) posso indicarti qualcuno ate più vicino per un dialogo e un confronto..credo sia il primo passo per cercare di capire...un abbraccio. buona festa di pentecoste. fra Alberto

    RispondiElimina
  8. salve a tutti. mi chiamo Francesco ho 15 anni, mi piacerebbe approfondire ancora di più la vita e la regola francescana , perché finiti gli studi mi pacerebbe essere un frate francescano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Francesco, pace a te!
      Come forse hai notato, nel blog è pieno di informazioni e testimonianze per "capirci qualcosa" di più nella direzione che ti proponi. Certo non basta leggere per scoprire la propria strada, per cui ti invito a scrivere una mail a me (francesco.ravaioli@gmail.com) o a fr. Alberto, se vorrai, per approfondire come potrebbe essere il tuo cammino.
      Pace e bene!

      Elimina
  9. Il Signorre vi dia pace!
    MI chiamo Emanuela e ho 35 e vengo da un'esperienza di vita che mi ha segnato molto. Ora non ho chiaro nulla, nessuna direzione se non la ricerca di un lavoro con cui mantenermi.
    Cerco un aguida spirituale, un uomo di Dio che mi porti a reinnamorarmi.
    Abito per ora a Modena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te cara Emanuela, grazie per la fiducia. per la verità ( mi scuserai!) i nominativi e la disponibilità delle guide spirituali che si rifanno a questo blog sono esclusivamente di carattere vocazionale e di orientamento e discernimento alla vita religiosa . Ti consiglio in ogni caso di provare a rivolgerti ai nostri frati di Parma, una nuova comunità molto giovane preparata che lavora con i giovani, credo potranno darti una mano volentieri. cerca di fra Francesco. vedi sito: http://www.fratidelprato.it/
      Ti benedico. fra Alberto

      Elimina
  10. Ho letto con attenzione la considerazio i indicate per seguire il cammino di Francesco.Probabilmente il carisma dei francescani è di accogliere i giovani mentre altri ordini non considerano eta un requisito fondamentale,anche se baccalaureato licenza e dottorato sono inevitabili.Pace e bene

    RispondiElimina
  11. pace a te. in realtà l'ammissione o meno all'ordine francescano non è legata principalmente all'età, anche se è vero che questo non è un fattore trascurabile. Ciò che conta è l'autenticità della vocazione e la reale possibilità di poter percorrere un cammino religioso di questo tipo. Questo fa sì che vari adulti siano entrati tra i frati negli ultimi anni, mentre è anche vero che ad altri candidati è stato consigliato la via laicale come più opportuna e praticabile. Al riguardo, un discernimento serio è sempre necessario insieme al dovuto ascolto dei suggerimenti del Signore come delle indicazioni di chi è preposto a tale servizio di accompagnamento. un ricordo nella preghiera. fra Alberto

    RispondiElimina
  12. caro fra Alberto, mi chiamo Luigi,ho 23 anni è sono uno studente universitario e vivo, da fuori sede, a chieti. sono "cresciuto" negli scout e diverse volte abbiamo incontrato frati sia ad assisi che in abruzzo e questi incontri hanno lasciato degli interrogativi profondi a cui non ancora trovo una risposta(questi interrogativi riguardano la vocazione). molti mi consigliano di frequentare corsi di discernimento,ma qui in abruzzo non ho trovato una informativa esatta (ne internet ne social);però ho trovato il suo utilissimo blog. ora a chi posso rivolgermi? come devo fare ? grazie in anticipo per la sua risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Luigi, grazie per la fiducia e per quanto mi hai scritto. ti segnalo il responsabile per le vocazioni francescane nella tua regione che puoi senz'altro contattare anche facendo il mio nome . Ti darà una mano volentieri. ti benedico. fra Alberto
      Abruzzo
      fr. Giuseppe Altizii
      Convento s. Antonio di Padova
      Viale Regina Margherita, 148
      65123 Pescara
      Tel 0854211161
      Segretaria: Bernadette Di Ienno
      Email: altizii@gmail.com
      bernydiienno@libero.it

      Elimina
  13. Signor frate mi può dire dove si fa il percorso per diventare frate e lei mi potrebbe dare qualche consiglio gentilmente , e poi bisogna avere laurea o diploma ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te. Prima di tutto devi rivolgerti per un cammino inziale di discernimento al frate incaricato per le vocazioni nella tua zona o regione. Ti segnalo i contatti al seguente link.
      http://giovaniversoassisi.blogspot.it/p/contatti.html

      ti benedico. fra Alberto

      Elimina
  14. Buonasera Fra Alberto, è da un po' che sento dentro di me come se mancasse qualcosa, mi attira la semplicità e la tranquillità della vita francescana, tuttavia non saprei da dove cominciare per capire se tutto ciò possa fare per me o meno. Da dove partire?

    Cordiali Saluti, Emanuele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te. Potrebbe esserti utile un cammino di discernimento e verifica anche spirituale. Se mi scrivi alla mia mail personale (fra.alberto@davide.it), magari specificandomi qualche cosa in più di te e sula tua storia potrò darti delle indicazioni più precise e soprattutto a chi rivolgerti per un aiuto personale. Ti benedico. fra Alberto

      Elimina
  15. Carissimo Frate Alberto,
    mi chiamo Francesco e sono un giovane scout di quasi 21 anni. Ho da poco inziato il mio percorso verso la Partenza, praticamente l'apice di tutto il cammino scout, che rappresenta una scelta di vita basata su tre valori: Fede, Servizio e Scelta Politica. Sto facendo diverse esperienze per ciascun "campo" e per quanto riguarda la Fede mi piacerebbe cercare qualcosa di veramente profondo e autentico, che mi possa far incontrare il Signore ancora più da vicino. A questo proposito i miei capi mi hanno informato del fatto che alcuni conventi e monasteri danno la possibilità di trascorrere alcuni giorni di ritiro spirituale al loro interno, seguendo la vita di preghiera della comunità di riferimento...dunque mi chiedevo se fosse possibile fare un'esperienza di questo tipo presso una comunità francescana, dato che sono molto devoto a San Francesco d'Assisi e la vostra vita mi ha sempre attratto e suscitato una certa curiosità e chissà che io possa trovare delle risposte a degli interrogativi che ultimamente mi sto ponendo. Nel caso mi piacerebbe farlo proprio ad Assisi o comunque nei dintori, per rendere l'esperienza ancora più autentica...ci sarebbe questa possibilità? Pensavo a 3/4 giorni tra gennaio e febbraio. Ti ringrazio in anticipo per la tua risposta e ti saluto cordialmente. Francesco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te caro Francesco, grazie per la fiducia. Scrivimi alla mia mail personale che ci mettiamo d'accordo. ciao. fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

      Elimina
  16. Carissimo Frate Alberto,
    mi ritrovo all'età di 36 anni, dopo un lungo percorso di studi universitari, e anni di lavoro, ad ascoltarmi finalmente.
    Ad ascoltare quello che per anni ho tenuto solo dentro di me.
    Sto cercando di capire perché sempre con maggiore intensità rimango affascinato da certi luoghi di culto, sacri.
    Non sono luoghi casuali, vorrei citarne uno: La Verna.
    Non riesco da solo a comprendere queste mie emozioni e sento il bisogno
    di parlarne con qualcuno, ma non so da dove cominciare...
    Ho letto le testimonianze di altri che le scrivono: ammiro questi giovani ragazzi che parlano di discernimento, vocazione. Vorrei capire anche io
    il significato di queste parole. Purtroppo sono cresciuto abbastanza distante dal mondo della religione cristiana, anche se non posso più fare finta che non mi riguardi.
    Un saluto fraterno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te fratello! grazie per la fiducia e per quanto mi scrivi di così personale e riservato. Comprendo bene il "fascino" di cui mi scrivi: il santuario della Verna è uno dei luoghi francescani che amo di più! Anche se poi, come frati, il Signore siamo chiamati spesso a ritrovarlo e incontrarlo anche in ambienti molto meno affascinanti e certo più crudi. in ogni caso, circa le tue domande credo che ti sarebbe davvero utile un dialogo e un incontro personale con un religioso, un frate. Questo mi pare il primo indispensabile passo per un eventuale cammino di discernimento. Non so dove tu abiti.., ma se mi scrivi la tua residenza ( ecco la mia mail personale: fra.alberto@davide.it)ti potrò indicare qualche confratello ate più vicino per un incontro e uno scambio.. Ti incoraggio e benedico. fra Alberto

      Elimina
  17. Buongiorno. Mi chiamo Gianpaolo, ho 39 anni compiuti il 10 marzo scorso. Vorrei diventare un frate francescano: fin da giovane e ancora di piu' tuttora, sento una profonda ammirazione per S.Francesco d'Assisi. Sono separato dall'agosto 2013: ho due figli; è stata mia moglie ad andarsene di sua spontanea volonta' e senza preavviso, dopo la nascita del secondo figlio. Sono quasi quattro anni che vivo da solo. Sento la volontà di cambiare vita, non solo per questo. Lavoro(sono un commesso) ma non mi sento felice. Non ho piu'genitori e uno zio ricoverato in una casa di riposo. Cosa mi consigli...Grazie per l'ascolto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te..Grazie per la fiducia e per quanto mi ha scritto di tanto personale. Circa la tua richiesta ..non vedo molte possibilità soprattutto per la responsabilità che comunque ancora ti riguarda e ti coinvolge , nonostante la separazione, nei riguardi dei tuoi figli che hanno il diritto di avere accanto il loro padre. La vita francescana richiede invece una libertà affettiva che nella tua situazione mi pare non ci sia. Come fare e cosa fare? Credo che un primo passo potrebbe essere quello di restare nell'orbita di qualche comunità francescana, in secondo luogo magari pensare all'ordine francescano secolare, il ramo francescano "inventato" da Francesco per i laici. Qui di seguito ecco un ink di riferimento. Ti ricordo e incoraggio nel Signore. fra Alberto (http://www.ofs.it/)

      Elimina
  18. Caro frate Alberto, mi chiamo Marco, ho 31 anni e sono felicemente sposato.
    E' da una sera di novembre 2016 che sento una sorta di "richiamo" interiore, qualcosa che mi distrae e che mi spinge ad approfondire...
    Prima di novembre ho vissuto la mia vita lontana dalla religione (prima di allora andavo a messa solo per funerali e matrimoni) ed ero ateo.
    Da allora tutto è cambiato: sento molto spesso l'esigenza impellente di pregare e di andare a messa (ci vado tutte le domeniche).
    Ma sento che non è ancora abbastanza...sono continuamente distratto, più volte al giorno e nel bel mezzo di qualsiasi attività. Mi sento chiamato a fare altro (o di più) ma non capisco cosa e come!
    Che cosa vuole Dio da me?
    Scusi lo sfogo, ma non ce la faccio più e penso che lei mi possa dare un buon consiglio.
    Un abbraccio e mille grazie per l'ottimo lavoro che sta svolgendo
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te caro Marco.. grazie per la tua bella testimonianza! che dire''!! mi pare che lo Spirito santo stia soffiando nella tua vita: ascoltalo e lasciati guidare e vedrai che saprà condurti...Più concretamente già potresti andare a trovare il tuo parroco: ecco un primo passo! parlare con lui e magari valutare qualche piccolo servizio in favore della comunità.. o anche qualche percorso di formazione e approfondimento della fede. Chi cerca trova!! carissimo...ti ricordo e affido all'Altissimo con la tua famiglia. fra Alberto

      Elimina
    2. Grazie mille Frate Alberto per il prezioso consiglio, farò come consigliato.
      Un caloroso saluto e continuate così, il vostro lavoro è utilissimo!!!
      Un abbraccio
      Marco

      Elimina
  19. Buongiorno ho bisogno di una parola di conforto nn so più chi sono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una preghiera per te a S. Antonio qui presso la sua tomba.

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!