sabato 13 aprile 2019

VOCAZIONE: REGALATI UN BIVIO! 7 PASSI PER APPROCCIARE DIRETTAMENTE – DI PANCIA – IL TEMA



La nostra è l'epoca delle distrazioni di massa. Tutto fa a gara per accaparrarsi la nostra attenzione, distogliendola dalle cose importanti, come l'orientamento di fondo della vita: la vocazione. È il momento di fare qualcosa.

Conoscere la propria vocazione è il primo inestimabile valore per vivere alla grande, per esprimere l'unicità che ci è stata affidata, per gustare la vita.

Approfitta di questi giorni prima di Pasqua, di questa Settimana Santa 2019. Regalati un bivio, ovvero del tempo – un'oretta, in uno spazio tutto per te, confortevole e silenzioso. Zero cellulari e internet – sopravviverai, tranquillo! Solo per un'ora! –. 

Ecco qui le istruzioni, in sette passi, per un primo approccio, dichiaratamente viscerale:
  1. Procurati carta – 3 fogli – e una penna. Sì, scrivere ti aiuta a oggettivare i tuoi pensieri.
  2. Trovati uno spazio, riservato solo per te, dove stare tranquillo per un'ora – punta la sveglia.
  3. Preparati. Siediti e respira per 5 minuti; a ogni espirazione butta fuori un pezzo di mondo che vorrebbe ingombrare questa tua preziosa ora.
  4. Prendi il primo foglio e anzitutto svuota la tua mente da ciò che la ingombra in questo momento. Scrivi semplicemente una lista delle cose che ti vengono in mente, per 10 minuti consecutivi: le cose che devi fare; le cose che vorresti fare; qualsiasi altra cosa che si spiaggi alla tua consapevolezza.
  5. Ora prendi il secondo foglio e rispondi a queste quattro domande vocazionali in modo diretto, viscerale, per i prossimi 30 minuti. Semaforo verde alle tue reazioni di pancia, così come ti si presentano:
    1. Voglio sposarmi? Se sì, perché? Se no, perché?
    2. Voglio essere consacrato nel mondo? Se sì, perché? Se no, perché?
    3. Voglio farmi prete? Se sì, perché? Se no, perché?
    4. Voglio farmi frate? Se sì, perché? Se no, perché?
  6. Ora, sul terzo e ultimo foglio, scrivi le impressioni, l'effetto che ti ha fatto questo primo approccio vocazionale tutto viscerale. Quali luci ti ha regalato?
  7. Negli ultimi 15 minuti riprendi in mano il primo foglio e individua 3 cose che sono dei mangia-tempo, anzi: dei ladri-di-tempo. Scegline una e immagina di rinunciarvi. Se tu usassi quel tempo così recuperato per pensare alla vocazione delle quattro che ti ha suscitato più gioia – grande e importantissimo indicatore di discernimento –, che effetto ti farebbe? Come ti aiuterebbe a vivere meglio?
Questo è il tuo primo regalo vocazionale: il primo bivio! Quando te lo farai questa settimana entrante? Fissalo ora tra le tue priorità della settimana!

Buone riflessioni viscerali!



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!