giovedì 18 ottobre 2018

FRATI E GIOVANI - INSIEME PORTIAMO IL VANGELO A TUTTI

Frati e giovani spagnoli
Giovedì 18 Ottobre
San Luca, evangelista, festa


Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 10,1-9.
In quel tempo,  il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. 
Diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe.
Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada.  In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l'operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi, curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio».


Bologna - Meeting francescano giovani 

FRATI E GIOVANI - INSIEME PER LA MISSIONE
Cari giovani amici, 
oggi nella festa dell'evangelista Luca, il vangelo ci spinge tutti alla missione, all'andare, all'uscire, all'annunciare. Un invito che bene ci prepara all'appuntamento di domenica 21 ottobre in cui si celebra la Giornata Missionaria Mondiale. Al riguardo vi invito a leggere il bellissimo messaggio che Papa Francesco ha scritto, avendo a cuore in particolare i giovani. 
Un'occasione per riflettere sulla missione, sulla missione propria di ciascuno di noi, sulla vocazione che il Signore ad ognuno ha affidato. Un'occasione anche per ricordare e portare nella preghiera i tantissimi missionari (uomini e donne) che in ogni parte del mondo  offrono la loro vita per l'annuncio del vangelo. 
Per noi frati francescani, la missione costituisce uno dei pilastri fondamentali della nostra vita (vedi POST). Oltre che essere presenti in tutto il mondo, secondo una classica idea di misionarietà, siamo oggi impegnati e "sfidati" anche in questa nostra vecchia e stanca Europa e più in generale nell'occidente scristianizzato nel riportare l'annuncio gioioso e liberante di Gesù nelle strade, fra la gente, ai giovani e con i giovani . 
A noi seguaci di frate Francesco, frati e giovani, spetta oggi, più che ad altri ordini o congregazioni, l'audacia e la bellezza di annunciare la fede senza timore, di contagiare il cuore delle persone con l'amore la nostra gioia e il nostro entusiasmo. A noi aiutare le persone a ritrovare il senso e la pienezza della vita. A noi andare per le strade incontrando e dialogando con tutti, senza paura di questo mondo che pur con tutte le contraddizioni che manifesta,  è il mondo creato e amato dal Signore. 
Molte le iniziative e proposte che soprattutto ci coinvolgono con i giovani. (vedi alcuni Siti: https://www.fragiovani.org/ ;  http://giovaniversoassisi.blogspot.com/http://www.mgfsicilia.org/)

Non posso non ricordare l'imminente Convegno giovani verso Assisi : a fine mese partiremo da Padova con circa 250 giovani per partecipare ad un evento che ogni anno raduna ad Assisi un migliaio di giovani italiani con tanti frati. Un'opportunità bellissima per immergerci nel carisma di frate Francesco per poi ridonarlo e condividerlo e ancora renderlo vivo. 
Al Signore Gesù sempre la nostra lode
Fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

Scarica l'APP - Vocazione Francescana

Francia:  evangelizzazione in spiaggia 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!