giovedì 7 giugno 2018

VITA DI SANT'ANTONIO: MISSIONARIO IN MAROCCO - NAUFRAGO IN SICILIA - AD ASSISI DA SAN FRANCESCO

CALABRIA - PALMI 
fra Giambo accomnpagna la reliquia /busto del Santo su un mezzo molto particolare!!!
L'unico che consente di  passare per i vicoli di antichi centri storici .

Pace e bene cari amici in ricerca.
In questi giorni alcuni frati (fra Giambo, fra Silvano e fra Egidio) sono in Sicilia e Calabria per un pellegrinaggio delle reliquie del Santo, accolte ovunque da migliaia di devoti. Un'occasione unica di evangelizzazione, riconciliazione e annuncio per i tanti devoti e fedeli che Sant'Antonio sempre sa richiamare e portare a Gesù.

Ma continuando il racconto della vita di sant'Antonio e di come questo giovane frate cerchi sempre di realizzare la vocazione che il Signore ha scritto nel suo cuore, vediamo oggi come egli si sia recato prima in Africa in Marocco, mosso da un ardente desiderio di missione ed evangelizzazione come di martirio (dare la vita per Cristo!!).

Ma non sempre i nostri desideri e sogni (per quanto grandi e nobili!) corrispondono ai progetti di Dio su di noi. Questo vale anche per frate Antonio: il Signore, infatti ha in mente ben altro per lui!!

In Marocco, infatti, Antonio si ammala gravemente tanto che i suoi compagni lo invitano a ritornare a Lisbona (pensate che delusione e che fallimento per lui che si era giocato tutto per andare in Africa). Ma durante la traversata del Meditterraneo, una tremenda tempesta, lo fa approdare sulle coste della Sicilia, a Capo Milazzo (gennaio 1221).  Antonio giunge così in Italia: è giovane, straniero, naufrago, "profugo"; nessuno sa chi è, ha perso tutto, non parla nostra lingua, non tornerà mai più a casa sua, nella sua patria..Vi ricorda qualcuno??

A piedi risale la penisola (Sicilia, Calabria, Campania...) per recarsi ad Assisi e incontrare san Francesco e così avere nuove indicazioni per la sua vita che ormai ha preso un indirizzo del tutto imprevisto.

Fare i conti con ciò che è inaspetttato, con fatti e segni non calcolati o previsti è sempre un passo necessario e fondamentale in ogni cammino di discernimento: ricordatelo bene!! 

Al Signore Gesù, per il suo servo e amico Antonio, sempre la nostra lode.
fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

 


VIDEO PRECEDENTI:
1) Vita di S. Antonio - Lisbona: https://youtu.be/Nc4yACHALE8
2) Vita di S. Antonio - La vocazione - Coimbrahttps://youtu.be/ID3C-IaLmVA
3) Vita di S. Antonio - L'incontro con 5 frati francescanihttps://youtu.be/1_s5_u17fSw 
4) Vita di S. Antonio - Diventa frate francescanohttps://youtu.be/Co2hdJ_qwcY

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!