sabato 16 giugno 2018

C'È UNA CHIAMATA PER TE

"Il Signore concesse a me , frate Francesco, di cominciare ..." . 

Con queste parole, San Francesco inizia la sintesi del proprio cammino 
di conversione a Cristo, con la conseguente scoperta della sua vocazione nella Chiesa. 

Alla radice di ogni vocazione 
non c'è un'iniziativa umana o personale con i suoi inevitabili limiti,
 ma una misteriosa iniziativa di Dio:
il Signore mi ha concesso...

Da quando abbiamo iniziato a 
esistere nei disegni del Creatore ed egli ci ha voluto creature, voleva anche che fossimo chiamati , preparandoci con doni e condizioni speciali per una risposta personale, libera e consapevole alla chiamata di Cristo e della Chiesa. 

Dio che ci ama, che è Amore, è "Colui che chiama". 

I discepoli furono, almeno all'inizio,  scelti misteriosamente dal Maestro! 
Non si erano presentati spontaneamente, perché l'amicizia e la chiamata offerta e proposta da Gesù è completamente libera e assolutamente legata ad una sua autonoma iniziativa; scaturisce direttamente dal suo cuore che ama. 
E chi si sente amato da Gesù sa che il Maestro si aspetta da lui che sia un discepolo fedele e generoso e audace. 

Anche tu dunque, caro amico che leggi queste poche righe e che forse intuisci 
nel tuo cuore una chiamata dall'alto: 
fa che la tua vita sia appassionata e ardente ; 
spenditi per la chiesa, i poveri, per ogni persona; 
donati, ama, credi, spera, rischia! 
Giocati la tua vita per Cristo... invece di giocare..! 

Ricerca  in altre parole la santità,  che non consiste nell'impeccabilità, ma nella lotta
 per non seguire altri "signori e padroni" diversi da Dio e così donarti con gioia e rialzarti sempre dopo ogni caduta, e ancora e sempre seguire i passi di Gesù. 

Ricorda che solo con la sua Grazia è possibile questo cammino meraviglioso 
di sequela : FIDATI!

Al Signore Gesù sempre la nostra lode!
fra Alberto (fra.alberto@davide.it)


Se oggi ascolti la Sua voce, 
Non chiudere o indurire il tuo cuore!
(Sal 95)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!