mercoledì 31 gennaio 2018

TESTIMONIANZA DI MATTIA (22 anni) - UN PASSO VOCAZIONALE IMPORTANTE

ASSISI - GVA 2017 : Fra Peppino e fra Tommaso
con dei giovani a un gruppo di approfondimento
LETTERA DI MATTIA

Mi chiamo Mattia vivo a (...) e davvero con tanto piacere ho letto i molti commenti e risposte presenti nel blog...

Quest'anno ho partecipato al convegno Giovani verso Assisi, a fine ottobre, e ho seguito il gruppo vocazionale per la vita consacrata. Forse qualcuno si ricorderá di me, quando ho chiesto in modo simpatico ed un po' provocatorio come si fa a scegliere tra le tre famiglie dell'Ordine (conventuali, osservanti e cappuccini) e "dunque a chi bussare" dopo aver già lungamente verificato il proprio cammino spirituale. Ebbene, da allora, ho iniziato anche nella pratica ad affrontare questo cammino e tra qualche giorno (19 giorni) entreró in convento, per un periodo più prolungato che potremmo chiamare di "pre-postulato"... La gioia è immensa ma vivo una ad una tutte le paure e le difficoltà che ho letto nei vari commenti.

La mia non è una vera e propria domanda ma sentivo di condividere con chi leggerà, proprio come me, un pezzettino della mia storia.
Fratelli miei, quando è il Signore che chiama, tutto acquista un senso diverso, (" il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero"). Non dimenticate mai che al centro del cammino vocazionale sempre deve esserci la Parola di Dio, che è viva e vera, e sola può guidare i nostri passi e condurci per mano. Fidatevi sempre di Dio e a Lui affidate ogni timore.

Concludo con una Parola che ha segnato profondamente la mia vita (se pur giovane, compiró tra poco 22 anni) ed è l'ultimo versetto del Salmo 15: "Mi indicherai il sentiero della vita. Gioia piena alla tua presenza. Dolcezza senza fine alla tua destra".

Pregate per me, ed io per voi. Pace e bene
Mattia

P.S.: Spero di conoscere presto anche i maestri del postulato, grazie!


ASSISI - GVA 2017

RISPOSTA DI FRA ALBERTO
Grazie caro Mattia della fiducia e della simpatia! Sono davvero contento di quanto mi hai scritto e raccontato di te . Decidere infatti di iniziare un cammino di discernimento per meglio comprendere la chiamata del Signore, non è poi così scontato in un giovane di 22 anni come te!!  Così come non è scontato pensare di passare un periodo prolungato in un convento per una prima esperienza di  accoglienza e pre-postulato

Questo passo, in realtà,  ti sarà di grande utilità!! Potrai, infatti, sperimentare e conoscere più da vicino e concretamente la vita dei frati, gustarne la quotidianità semplice e gioiosa, condividere con loro i vari momenti della giornata, dalla preghiera,  ai pasti, al lavoro, all'attività apostolica. Ne vedrai anche le difficoltà e fatiche, i limiti e le povertà inevitabili insieme alla capacità di perdonarsi e accogliersi e venirsi incontro in nome della comune vocazione francescana. 


Giocati fin da subito, mi raccomando all'interno della fraternità, nelle relazioni; lasciati coinvolgere in tutto il ricco vissuto umano e spirituale del convento. Non rimandare, scansa la mediocrità, ma dai il meglio di te sempre, con la gioia e l'entusiasmo di chi inizia qualche cosa di bello ! Solo così, questo tempo potrà risultare prezioso per il tuo discernimento e i futuri passi che vorrai compiere come per esempio affrontare il Postulato  e indirizzarti ancora più decisamente verso una scelta francescana, oppure orientarti ad altre vie!

Mi piace poi che tu abbia già potuto sperimentare la bellezza e la centralità della Parola di Dio : un'autentica mappa a cui affidarsi e da seguire nel tuo cammino di vita. Come dice il salmo (119) "Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino". Affidarsi ad essa è non perdersi nel buio, è gioia e pace! In questa esperienza che ti accingi a vivere in convento la Parola sia dunque sempre ricca e abbondante, così che il Signore possa davvero parlare al tuo cuore. 

La Parola e la preghiera ti sosterranno anche negli immancabili tentennamenti, nei desideri di fuga, nei dubbi e nelle paure che pure presto ti troverai a vivere. Del resto la stessa Bibbia (Sir 2,1) ti mette in guardia dicendoti "Figlio, se ti presenti per servire il Signore, prepàrati alla tentazione". 

Carissimo Mattia, mi accorgo a questo punto di essermi lasciato andare ad alcuni suggerimenti  e consigli come un "padre ad un figlio" in procinto di partire per un'avventura importante!
Accogli ciò che ti sembra più utile e necessario. 

Ti auguro una buonissima esperienza e un buon cammino. 
Ti ricordo nella preghiera e benedico. 

Al Signore Gesù sempre la nostra Lode. 
fra Alberto(fra.alberto@davide.it


4 commenti:

  1. Ciao Mattia. Sono Michele (21 anni della Campania). Grazie per le tue parole che mi stanno aiutando nel mio cammino vocazionale. Anch'io ho tanti dubbi e paure, ma ho trovato conforto e forza in quello che hai scritto. Prega per me quando sarai in convento. Michele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente pregherò per te e ti ricorderò nei momenti per me importanti, non temere il Signore guida la nostra vita e si fida di noi anche quando noi non ci fidiamo di lui.
      Pace e bene
      Mattia

      Elimina
  2. Grazie Mattia. C'ero anch'io al GVA ad Assisi. ti dirò una preghiera! Roby

    RispondiElimina
  3. Domani giorno della presentazione di Gesù al tempio giorno della vita consacrata prego per te caro fratello mattia e per tutti i giovani in cammino che leggono questo blog con coraggio e speranza andiamo verso i fratelli e portiamoli alla sorgente della nostra gioia: Gesù vivo risorto vero! Davide

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!