martedì 14 marzo 2017

QUARESIMA: GIOVANI E FRATI IN CAMMINO DIETRO A GESU'


Cari amici in ricerca vocazionale, il Signore vi dia pace.
Siamo entrati ormai da una decina di giorni nella Quaresima, dopo avere ricevuto il segno aspro e severo delle ceneri. Le letture di queste due domeniche iniziali sono già state alquanto significative e incisive per il nostro cammino verso la Pasqua. Ne riprendo velocemente alcuni snodi:
  • Nella prima domenica (5 marzo) abbiamo visto come Gesù si trovi a combattere nel deserto contro il demonio che, suadente e perverso, gli si propone con varie tentazioni (Mt 4, 1-11)Un episodio che ci dona, in questo  tempo privilegiato di conversione, la chiave di ogni combattimento spirituale : mai discutere col tentatore o attardarsi pericolosamente con lui! E' necessario, al contrario, appoggiarsi e fidarsi unicamente della Parola di Dio.
  • L'altro ieri (13 marzo) nella seconda domenica di Quaresima, i testi biblici ci hanno parlato invece, a più riprese, di vocazione e missioneNella prima lettura (Gn 12, 1-4) ecco la fede di Abramo e il suo affidarsi totalmente al progetto e alla chiamata del Signore. San Paolo (seconda lettura - 2 Tm 1, 8-10) si rivolge invece a Timoteo così: "Soffri anche tu insieme con me per il vangelo, aiutato dalla forza di Dio. Egli infatti ci ha salvati e ci ha chiamati con una vocazione santa, non già in base alle nostre opere, ma secondo il suo proposito e la sua grazia". Infine, Gesù, nel Vangelo della trasfigurazione (Mt 17, 1-9) rivela agli apostoli la sua identità di figlio di Dio, per sostenere la loro fede in vista dell'imminente passione e per prepararli a diventare annunciatori del suo Vangelo in tutto il mondo.

Ma cosa possono significare queste Parole, in questo nostro tempo così difficile, specialmente per un giovane? Che richiamo hanno e dove possono condurre? 
Anche oggi, (non vi sembri impossibile!), vi sono dei giovani che ne restano affascinati e desiderano lasciarsi attrarre da Gesù e così seguirlo e annunciarlo... Ecco alcune esperienze cariche di speranza: 
  • Il recente Meeting dei giovani a Bologna ci ha regalato gli sguardi e i gesti entusiasti di tanti ragazzi desiderosi di essere discepoli di Gesù e testimoniarlo nella gioia ai loro coetanei!
  • Ugualmente mi colpisce molto anche il cammino di quei giovani che da ottobre stanno frequentando il Gruppo san Damiano (a Brescia come in altre zone d'Italia), interrogandosi seriamente su una possibile chiamata alla vita francescana come frati e religiosi. 
  • Anche all'estero i frati accompagnano ragazzi in cammino e in ricerca vocazionale. Davvero interessante al riguardo è l'esperienza francese con il così detto Année Saint François  "anno San Francesco", una sorta di anno sabbatico in convento per tutti quei giovani desiderosi di comprendere la volontà del Signore per la loro vita.
  • Sempre numerosissimi sono poi quanti mi scrivono, tramite il blog, ponendomi interrogativi e domande o semplicemente presentandomi sofferenze e fatiche o richieste di preghiera.. E così via... in molte altre iniziative è davvero bello per noi frati vedere il coinvolgimento entusiasta dei ragazzi.... 
Lo Spirito Santo, dunque continua a soffiare, ad animare e richiamare alla vita e al bene e alla gioia... al dono di sè ; continua a suscitare nel cuore dei giovani una insopprimibile nostalgia di Dio e il desiderio di incontrarlo e conoscerlo. Lo Spirito Santo ancora smuove e scuote, portando anche a decisioni di fede e di vocazione impreviste e inaspettate, certamente controcorrente e alternative al clima di tristezza e solitudine che ci assedia.  
I giovani credenti: un piccolo seme, forse quel poco di sale, quella piccola fiammella che però continua a donare speranza e luce e sapore e vita in un mondo che pare avere perso ogni riferimento e direzione. 

Per questi segni straordinari, al Signore Gesù sempre la nostra lode.  
Fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!