sabato 12 novembre 2016

SA AMARE CHI.... (GVA 2016)



SA AMARE…
Sa amare chi sa condividere 
Sa amare chi è grato 
Sa amare chi sa gioire per la gioia del fratello 
Sa amare chi è capace di perdonare i suoi amici 
Sa amare chi sa dare e anche perdere 
Sa amare chi non confonde la sabbia del piacere con la roccia dell’amore 
Sa amare chi sceglie di iniziare a bonificare gli occhi per arrivare al cuore 
Sa amare chi sceglie di non possedere l’altro ma amarlo nella libertà 
Sa amare chi sceglie di ascoltarsi e ascoltare 
Sa amare chi si sporca le mani più di usare solo le parole 
Sa amare chi sa spendere il proprio tempo per imparare ad addomesticare l’altro
Sa amare chi si mette in cammino per trasformare le ferite in feritoie di salvezza 
Sa amare chi sceglie di risalire dai propri inferi, dalle proprie morti 
Sa amare chi si mette alla scuola della sofferenza per saper intravvedere la trama di Dio 
Sa amare chi riesce a fecondare la vita 
Sa amare chi è un tessitore di relazioni 
Sa amare chi crede che la fede fa la differenza 
Sa amare chi vive nello stile dei piccoli passi possibili per arrivare alla meta 
Sa amare chi si dà senza trattenere per sé 
Sa amare chi si lascia prendere, 
spezzare… mangiare! 

AMA ... AMA... AMA ... AMA... AMA ... AMA... AMA 

frate Fabrizio e suor Emiliana
(A sintesi del Convegno Giovani Verso Assisi 2016)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!