mercoledì 7 settembre 2016

PILLOLE VOCAZIONALI (32) - COSA E' LA VOCAZIONE?

Il Signore ti dia pace, 
caro giovane amico in ricerca!
Vuoi sapere come investire la vita? 
Cerchi la tua vocazione?

È il problema di tutti. 
Ognuno, infatti, ha una vocazione,
anzi è una vocazione 
e la riuscita dipende dalla risposta che ognuno sa dare:
vivere infatti è rispondere

Come scoprire la propria vocazione?
Ecco di seguito alcune indicazioni. 


Al Signore Gesù sempre la nostra lode. 
fra Alberto
(fra.alberto@davide.it)



  • Da ogni seme può nascere un fiore: Cos'è una vocazione se non un piccolo seme? Un germoglio da annaffiare e coltivare con ogni premura e delicatezza...!?
  • La vocazione non è una scelta ma una risposta: L’uomo è per natura e per vocazione un essere religioso. Da Dio viene e a Dio ritorna. L’uomo è creato per vivere in comunione con Dio, nel quale trova la propria felicità. Nel Vangelo vediamo Gesù chiamare a sé quelli che poi farà suoi discepoli: “Non siete voi che avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga”. (Gv 15,16) All’origine di ogni autentica chiamata vi è dunque il Signore che sceglie e invita alla sua sequela. La chiesa manifesta nella diversità e nella molteplicità delle vocazioni la ricchezza dello Spirito che distribuisce liberamente i suoi doni, secondo un progetto divino. La vita consacrata è perciò una risposta ad una chiamata di Dio. Una tale vocazione, difatti, non si può costruire; la si riceve da Dio. Questo è il senso proprio della parola vocazione che significa “chiamare”.
  • Come faccio a conoscere la volontà di Dio su di me? Devi pregare ogni giorno, chiedendo a Dio che ti riveli quali sono i suoi piani su di te. Non chiedere a te stesso “ Cosa voglio fare per la mia vita ?” Questo è una domanda sbagliata! Invece, dovresti pensare e chiederti “ Gesù, cosa vuoi che io faccia?” come chiedeva spesso San Francesco all'inizio della sua ricerca. E cerca di sentire la risposta! Il primo luogo di rivelazione è il cuore. Ascolta con il cuore! Prova a cogliere alcuni segni che parlano nella tua vita; confronta la tua vita e i tuoi sogni e i tuoi timori con una Guida, un Padre spirituale, un sacerdote o un religioso buono che ti accompagni nel discernimento...(fondamentale!!!).
  • Che cosa è la vocazione? La vocazione è una chiamata di Dio per compiere qualcosa di specifico per Lui e per il Suo Regno. Dio mi ha creato, mi ha preso per mano e il suo sogno è quello di condividere, in tutto, la mia vita. Dio mi ha creato per esser felice! La prima vocazione di ogni persona è di essere santa! E’ la chiamata ad amare e a servire Dio, obbedire ai suoi comandamenti e di cooperare alla redenzione iniziata da Gesù amando e servendo gli altri. Ma tutti noi siamo chiamati a vivere la vocazione alla santità attraverso vie particolari per mezzo delle quali ci santifichiamo.
  • Posso essere felice se non seguo ciò che Dio ha pianificato per me? Se non segui ciò che Dio ha pianificato per te, puoi ottenere un basso livello di felicità vera in questo mondo e non potrai mai essere così felice come avresti potuto esserlo, se tu avessi scelto di seguire la tua vocazione. Per questo è molto importante che tu la scopra e la segua attentamente. La vocazione è la decisione più importante che prenderai in tutta la tua vita. Certamente, ci sono prove e difficoltà in ogni vocazione. Diventare frate, prete, religioso o missionario, ma anche sposo o sposa, madre o padre di famiglia, non toglie tutta la sofferenza dalla vita. Ma c’è grande gioia nell'appoggiare la propria vita a Gesù. Siamo chiamati ad amare e a servire, perché servire è la manifestazione più immediata dell’amore.
Pillole Vocazionali : 

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | | 9 I 10 I 11 I 12 I 13 14 15 I16 I17 I 18 19 20 I21 22 I 2324 I 2526 I 27 I 28 29 I30 I 31 I

4 commenti:

  1. Seguo questo blog per "giovani" ma chiedo: si può essere in ricerca anche nella terza età ? Ci possono essere vocazioni molto tardive ? GRAZIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te caro Mauro. certamente il Signore chiama quando vuole.. naturalmente ogni età richiede uno specifico cammino di verifica e discernimento e di valutazione serena delle effettive e reali possibilità di intraprendere un cammino di consacrazione . Ti benedico. fra Alberto

      Elimina
  2. Io sono una laureata in giurisprudenza che non riesce a trovare la sua realizzazione professionale nella vita. Pensavo di fare la ricercatrice, l'insegnante. Poi ho intrapreso la pratica forense e iniziato a preparare l'esame scritto di avvocato. Mi sono laureata a fatica, ma alla fine la tesi mi aveva aperto alla ricerca. Non ho avuto opportunità. Ora le forze, ho 44 anni a dicembre, sono in esaurimento. Ho in progetto il matrimonio con il mio compagno per il 6 maggio 2017; ma per la mia realizzazione professionale non vedo luce sulla mia strada. Spero nella preghiera, come forza per portare questa croce di incertezza e mancata realizzazione di se', perché il Signore mi illumini la via che ha pensato per me.

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!