sabato 20 agosto 2016

E DOPO LA GMG A CRACOVIA.... CHE SI FA?

Cari amici in cammino e in ricerca vocazionale, il Signore vi dia pace.
Sto ricevendo, in questi giorni,  tantissime testimonianze di giovani che hanno partecipato alla GMG a Cracovia. Mi colpisce il travolgente entusiasmo per l'esperienza vissuta, ma anche le molte domande che questa sta suscitando, della serie: E ora cosa posso fare? A cosa mi chiama il Signore? Come vivere ancora la gioia di quei giorni? Qual'è la strada in cui orientare la mia vita secondo lo spirito della GMG ? Come rispondere agli inviti del Papa? E così via...
Vi propongo di seguito una delle tante mail pervenutami. E' di un giovanissimo, Alessandro (17 anni). Ometto per questioni di privacy alcuni aspetti molto personali. Lo affido alla vostra preghiera. Al Signore Gesù sempre la nostra lode.
fra Alberto  (fra.alberto.tortelli@gmail.com)


MAIL DI ALESSANDRO
Caro fra Alberto,
Sono Alessandro, ho 17 anni e vengo dalla provincia di (...). Sono tornato dalla giornata mondiale della gioventù poche ore fa e ho iniziato a pensare ... A pensare alla mia vita.
Durante la giornata un ragazzo della mia parrocchia di 20 anni ha comunicato il suo ingresso a settembre in seminario e io da qualche ora ho iniziato a interrogarmi sul mio futuro.
Quando si finisce la scuola superiore ci si pongono due interrogativi... Se proseguire gli studi o se prendere un anno sabbatico per scegliere cosa fare della propria vita... Io mi sento già come se vivessi in questo anno sabbatico... Sono da sempre stato affascinato dalla figura di San Francesco conosciuto per la prima volta grazie a mio padre guardando un film dove era interpretato da Raul Bova. Poi ho visitato la basilica un paio di anni fa e da lì sono stato catturato ancora di più dall'amore di Dio in  San Francesco. La mia giovane vita spirituale si è sviluppata negli anni in un campeggio estivo ... Molto forte a Cracovia è stato il momento della Confessione e del perdono.. (...) Ora sono molto confuso ... (...)  Quanti frati ho visto in questi giorni... Mi affascina troppo la vostra vita ... Non so se questa è una vera e propria chiamata ...Anzi probabilmente non lo è ... Pensa che domani partirò come aiuto educatore per il campo "giovanissimi" della mia parrocchia e il tema è proprio San Francesco... Il destino voluto dal nostro Padre é proprio strano ... Quando prego mi sento attraversare da una brezza leggera che mi fa stare meglio... Sono confuso ... Buona serata ...aspetto una risposta caro fra Alberto...

Non so che fare fra Alberto... Mi aiuti . Ciao Alessandro

VIDEO STRABELLO GMG-CRACOVIA : Clicca sopra!!

RISPOSTA DI FRA ALBERTO
Ciao carissimo Alessandro..
grazie per la fiducia e per quanto mi hai scritto di te, di così profondo e vero.

Sai ..non mi stupisce che la GMG sia stata per te un inizio  e un avvio molto speciale per una riflessione nuova sulla tua vita e il tuo futuro e le tue scelte. Per tantissimi ragazzi, da sempre essa ha rappresentato e rappresenta proprio questo...!!! E se anche per te si è presentata come il momento dove interrogarti, loda il Signore!!
Trovare la propria  strada, la propria vocazione, è quanto di più cruciale e necessario e difficile un giovane debba affrontare. Molti sono purtroppo quelli che scappano di fronte ad una tale domanda, oppure la sotterrano e o la rimandano o non la vogliono ascoltare, ma ne va dell'esistenza e del senso profondo da dare ad essa!! Dunque: loda il Signore che è venuto ad inquietarti e a scuoterti con questi interrogativi!!

Che poi il tuo futuro ti veda diventare frate, forse ora è un po’ prematuro averne una piena certezza e magari la GMG ti aiuterà semplicemente ad essere un giovane cristiano migliore (in parrocchia, all'università, ecc..)!! In ogni caso hai ancora davanti a te, un po’ di tempo per riflettere e maturare e verificare questa intuizione e desiderio di consacrazione che è scaturito in te.. Nel frattempo si tratta di coltivarlo e non lasciarlo disperdere, si tratta anche di operare un discernimento  e un approfondimento  di tale desiderio. Si tratta anche di crescere nella dimensione spirituale nella preghiera: solo l'amore per il Signore Gesù infatti giustifica una scelta vocazionale così da pazzi come quella di diventare frate!!

Al riguardo, sarebbe bello poterci incontrare e approfondire un poco questi tuoi pensieri ..oppure, se credi, potrei suggerirti qualche bravo religioso più vicino a te  cui rivolgerti per un accompagnamento spirituale e una verifica seria che diventeranno necessari se vorrai capirci qualche cosa di più!!!!...
Con lui anche potrai capire quali passi fare per orientarti in questa ricerca..Se per es. frequentare il Gruppo san Damiano o che altro fare..Ti lascio in ogni caso il mio cel 3804199437 per un contatto più diretto con me ( se ti può far piacere). Resto a disposizione per ogni ulteriore tua domanda  e condivisone.
Ti benedico e ricordo . Ciao. fra Alberto

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!