lunedì 2 maggio 2016

EVANGELIZZAZIONE FRANCESCANA A BRUXELLES

Cari amici in cammino vocazionale, il Signore vi dia pace.
Abbiamo ancora tutti negli occhi e nel cuore le immagini tragiche del recente attentato a Bruxelles (22 marzo). Per riportare in questa città così provata dal terrorismo, ma anche così lontana dalla fede, l'amore  e l'annuncio del Risorto, i frati francescani e i giovani di Francia e Belgio animeranno, nella festa dell'Ascensione, un week-end di evangelizzazione per le strade di Bruxelles (qui la notizia). Coraggio e audacia, dunque, cari giovani italiani. Il Signore chiede certamente qualche cosa di bello e di grande anche a noi tutti. DiamoGli lode per quanto saprà suscitare anche nel nostro cuore!
fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

Bruxelles: frati in preghiera
Le "Groupe Saint-François" di Cholet (Francia)
L'iniziativa parte dai giovani del "Groupe Saint-François" (legato al movimento della Gioventù Francescana) del nostro convento di Cholet (Francia) che sollecitano altri giovani di buona volontà (tra i 18 e i 35 anni) ad unirsi a loro per un week-end di evangelizzazione per l'Europa. Frati, giovani, volontari, percorreranno così le vie di Bruxelles per annunciare la Buona Novella.
Insieme, essi renderanno visibile il comando del Signore Gesù rivolto ai suoi discepoli in Galilea dopo la sua resurrezione : « Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo» (Mt 28, 19-20).

Ma che cosa è questo "Groupe Saint-François - Gruppo San Francesco"?  (GSF). Come possiamo vedere nel BLOG da essi gestito, è composto da moltissimi giovani (17-30 anni) che presso il nostro Convento di San Francesco dei franciscains conventuels à Cholet (in Francia), una volta al mese vivono un  incontro fraterno denominato «week-end Saint François», (vedi le date) per pregare, lodare, condividere  e approfondire la fede e il carisma francescano.

Bruxelles: giovani in preghiera di Lode
La promessa e l'impegno di vita dei giovani
L'obiettivo e la meta ideale di questo gruppo è sintetizzato nell'impegno e nella Promessa di vita che i giovani assumono con il loro ingresso nel gruppo stesso. Il responsabile domanda loro ufficialmente ciò che desiderano e cercano ed essi rispondono:
  • « Chiamati dallo Spirito Santo e attirati dall'ideale francescano, noi vogliamo metterci in cammino, scoprire la nostra vocazione, e sperimentare e condividere con i nostri fratelli l'esperienza della vita cristiana in fraternità. Noi chiediamo al nostro Signore Gesù Cristo, di rischiarare le tenebre del nostro spirito, di donarci una vera umiltà, una fede diritta, una speranza certa, una perfetta carità, e che in ogni cosa noi agiamo conformemente alla sua Volontà ».
Poi i giovani rinnovano le meravigliose promesse battesimali in cui essi:
  • « rinunciano a Satana, a tutte le sue opere, a tutte le sue seduzioni, rifiutando il peccato e tutto ciò che conduce al male», e «dicono SI' a Gesù, che è la nostra via, la nostra gioia, la nostra vita ». 
Terminano infine con questa promessa:
  • « SI' Padre, eccomi, io desidero fare la tua Volontà. SI', Figlio amato del Padre, io mi impegno con ogni sforzo a vivere il vangelo. SI' o Santo Spirito che susciti discepoli ed Apostoli, eccomi! Accetto di essere testimone ed evangelizzatore in ogni istante della mia esistenza. SI', fratelli e sorelle di questa fraternità, io mi impegno da ora ad approfondire la mia vocazione alla luce del messaggio e dell'esperienza di san Francesco. Il mondo attende il passaggio e la testimonianza di santi! Io desidero diventare santo! Per questo tre pilastri sosterranno le mie giornate: mi impegno a prendere un tempo di preghiera quotidiana; a nutrire un interesse e un amore appassionato per ogni persona; a lottare per un continuo miglioramento di me stesso».
Cholet: giovani del "Groupe Saint-François"
Alcune testimonianze
il "Gruppo san Francesco" è inoltre consacrato alla Vergine Maria , e le grazie sono numerose come ci rivelano alcune testimonianze di giovani:

  • « E' attraverso questa spiritualità (francescana e di lode ed evangelizzazione) che ho ritrovato la fede! Ma anche perché il principio e il criterio di una Promessa, di un impegno di vita alto ed esigente per Dio è per me un'idea che manca crudelmente nella nostra società moderna, e la possibilità di fare questo cammino così bello, non può che attrarre e portare frutti».
  • E ancora: «Il mio incontro con la spiritualità francescana mi apre ogni volta al Signore, mi aiuta a darmi una regola di vita, mi protegge, mi nutre... Quasi come un ceppo, ho qui la possibilità di bruciare e ardere il mio peccato e le mie fragilità per scoprire  e sperimentare inaspettatamente una vita nuova. Questo è per me un invito forte alla gratitudine e alla riconoscenza . Io voglio impegnarmi nella fraternità francescana per essere in piena comunione con i miei fratelli e le mie sorelle del Gruppo S.Francesco, con i laici e i religiosi e tutti i santi in Gesù Cristo. Nella mia giornata vi è ormai l'impegno irrinunciabile  di pregare per loro, e grazie all'aiuto e al sostegno della Beata Vergine Maria desidero sempre di più diventare un uomo non più bastante a se stesso, ma aperto e disponibile verso tutti»


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!