giovedì 24 dicembre 2015

Natale di Misericordia

E' ormai tempo...
S. Natale 2015
Anno Nuovo 2016
nel Giubileo Straordinario della Misericordia

“E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità”.  (Gv 1,14)

...di varcare la porta santa del Natale di Gesù

Pace a te, 
caro amico in ascolto e in ricerca della vocazione e dei desideri del Signore per la tua vita.

Sarà ricordato, questo Natale, per essere quello dell’Anno giubilare Misericordia. Che non è parola astratta, ma la persona concreta del Signore Gesù fattosi vicino, piccolo bambino e poi uomo (carne) perché ciascuno di noi possa incontrarlo. Lui è la Misericordia del Padre, il volto più autentico della tenerezza del Padre (“Misericordiae vultus” scrive Papa Francesco).

Attraversiamo allora la Porta Santa che è Lui stesso: la sua vita che ci riempie di stupore; il suo perdono che ci rimette in piedi-riconciliati; la sua pace che disarma i nostri rancori; la sua proposta di vita che orienta passi e scelte dei nostri giorni. Il suo Bene che ci fa sentire, nonostante tutto, buoni dentro una storia buona.

Buon Santo Natale, buon nuovo anno a te e a i tuoi Cari nel segno di questa sua Misericordia!
Ci sia dato di sperimentarla, viverla, donarla.

Al Signore Gesù che viene, sempre la nostra lode.
I Frati 

S. Natale '15 nel giubileo della Misericordia

(Foto e testo di P. Giovanni Voltan, ministro dei frati del nord Italia: la corona di Avvento nella chiesa-santuario Immacolata di Lourdes del nostro convento di S. Pietro di Barbozza-Tv e particolari della Porta Santa della Basilica di S. Antonio-Padova, aperta domenica 20 dicembre dal vescovo Giovanni Tonucci, Delegato del Santo Padre per la Basilica stessa)


1 commento:

  1. Pace e bene a voi cari frati vi faccio i migliori auguri di Buon Natale del Signore!! E che sempre più persone siano disposte ad accoglierlo nel cuore perché lui porta solo ricchezza e amore a costo zero. Spero di incontrarvi al più presto ad Assisi cari frati.

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!