martedì 20 ottobre 2015

Al Convegno "Giovani verso Assisi" un'ondata di SPERANZA !


Cari amici in ricerca  e in ascolto della vocazione divina, il Signore vi dia pace.
Fra pochi giorni (29 ott.- 2 nov.), centinaia di ragazzi/e si ritroveranno ad Assisi per vivere con noi frati francescani un appuntamento unico e straordinario: il Convegno Giovani verso Assisi (GVA). Il programma è come sempre intenso e accattivante; lo trovate nel sito di riferimento. Il motivo, il tema di fondo che ci guiderà è la SPERANZA, una virtù oggi anche per molti giovani, spesso insignificante o lontana. Come sperare quando non ho un lavoro, o mi vedo senza un futuro, i miei affetti sono precari, la mia giovinezza mi pare sprecata?.. Come sperare quando attorno a me vedo solo problemi enormi: guerre, profughi e rifugiati, fondamentalismi, egoismi sfrenati e sfruttamento...??

Ebbene cari amici, nonostante la vita ci riserbi spesso dei passaggi difficili e magari incomprensibili, chi si affida al Signore Gesù  e vive con Lui un incontro e un'intima relazione , non perde mai la speranza o almeno la può recuperare, la può riaccendere e così ancora una volta può provare a rialzare lo sguardo...per guardare lontano! La speranza è quella luce interiore che, sorretta da Dio e ispirata solo da Lui, ci fa andare avanti e ricominciare sempre; ci fa lottare e agire per un mondo migliore, per delle famiglie più unite, per relazioni più belle  e sincere. Per la speranza che viene da Gesù ogni giorno possiamo offrire un saluto gratuito, compiere un piccolo gesto di bontà e di coraggio, vivere un sacrificio per andare incontro a un altro....; essere lieti e contenti pur fra la grande tristezza e solitudine che spesso ci circonda! Guardare alla vita con occhi sempre nuovi...!

Sì...nel nome del Signore Gesù noi cristiani possiamo sempre e nonostante tutto, riscoprire in noi stessi la speranza e quindi portare un sorriso, una parola buona; offrire un incoraggiamento; operare piccoli gesti di bene e giustizia che cambiamo il mondo e lo rendono migliore più umano. Spetta a noi; spetta a me donare speranza, mostrare speranza, credere nella speranza, offrire letizia e gioia anche là dove non vi è nulla di tutto questo!

Al riguardo vi regalo oggi un bellissimo e gioioso video con un canto del mitico Coro , che ogni anno guida l'assemblea al Convegno, riuscendo a travolgere e coinvolgere tutti con il suo entusiasmo e la sua passione: ne abbiamo bisogno! Grazie!

In attesa di vederci presto al convegno con tanti di voi, vi benedico e incoraggio. Al Signore Gesù sempre la nostra lode. fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

         

ACCLAMATE A DIO (testo del canto)
Rit. 
Acclamate a Dio da tutta la terra,
cantate alla gloria del suo nome,
date a lui splendida lode
stupende sono le sue opere
stupende sono le sue opere


1 Per la grandezza della sua potenza.
davanti a lui si piegano i nemici.
a Dio si prostri la terra
a lui canti inni, canti al suo nome

2 Il mare ha cambiato in terra ferma
con la sua forza regnerà in eterno
Dio salva la nostra vita
per questo in lui esultiamo di gioia

(si alza di 1 tono)
Acclamate a Dio
Acclamate a Dio
Acclamate a Dio
stupende sono le tue opere

3. Venite voi tutti che temete Dio
e narrerò quanto per me ha fatto
a lui ho rivolto il mio grido
la mia lingua cantò la sua lode.

(si alza di 1 tono)
Acclamate a Dio da tutta la terra,
cantate alla gloria del suo nome,
date a lui splendida lode
stupende sono le sue opere, oh oh
cantate alla gloria del suo nome,
date a lui splendida lode
cantate a Dio cantate le sue opere
stupende sono le sue opere,
(Amen, Amen, Amen)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!