giovedì 7 maggio 2015

Frati che diventano "ministri e servi" come Cristo

Carissimi amici in ricerca,
il Signore vi doni pace!

Due righe e un po' di immagini per farvi gustare qualcosa della gioia celebrata, sentita e vissuta lo scorso sabato 2 maggio qui a Padova. Come annunciato, quel giorno in una solenne Liturgia eucaristica, presieduta dall'Arcivescovo Giovanni Tonucci, Delegato Pontificio per la Basilica del Santo, sono stati ordinati sacerdoti fr. Daniele La Pera e fr. Manuel Lunardi, mentre fr. Nicola Zanin è stato ordinato diacono.

A loro auguriamo di vivere un apostolato fecondo nel sacro ministero, esercitandolo sempre come «ministri e servi» da veri frati minori, alla sequela di Colui che «non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti» (Mc 10, 45). Vi chiediamo di pregare per loro.
E noi preghiamo per voi, soprattutto per chi si sta scoprendo avvinto sulla bellezza di questo ministero santo, in cui si può essere completamente a servizio della crescita nella fede del popolo di Dio.

Ogni bene a voi tutti!

frate Francesco
Badate alla vostra dignità, fratelli sacerdoti,
e siate santi perché egli è santo.
E come il Signore Iddio vi ha onorato
sopra tutti gli uomini, con l'affidarvi questo ministero,
così voi amatelo, riveritelo e onoratelo più di ogni altro uomo.
[San Francesco, Lett. Ord.: FF 220]

Gli ordinandi, da sx: fr. Nicola, fr. Manuel e fr. Daniele
Litanie dei Santi
Ord. diaconale: imposizione delle mani
Ord. presbiterale: imposizione delle mani del vescovo
Ord. presbiterale: imposizione delle mani dei sacerdoti
Ord. presbiterale: imposizione delle mani dei sacerdoti
Ord. presbiterale: consegna delle offerte
Foto di gruppo, da sx: fr. G. Voltan, Ministro provinciale e Locum tenens della Basilica del Santo; fr. Nicola, neo-diacono; fr. Daniele, neo-sacerdote; Mons. G. Tonucci, Arcivescovo Delegato pontificio; fr. Manuel, neo-sacerdote; fr. Christian, diacono della Basilica; fr. E. Poiana, Rettore della Basilica.

K. Jenkins, Ave verum Corpus,
Canto che la Cappella Musicale Antoniana ha proposto durante la comunione.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!