mercoledì 25 marzo 2015

Annunciazione e Vocazione e i... dubbi di Giuseppe

P. Marko I. Rupnik : Annunciazione nel Pontificio Collegio Sloveno.
Cari amici in cammino e in ricerca, il Signore vi dia Pace. Si celebra oggi in tutta la chiesa la festa dell'Annunciazione, la festa potremmo dire della "vocazione" di Maria. Questo racconto l'ha rappresentato splendidamente anche un grande artista contemporaneo, il gesuita p. Marko I. Rupnik . Come vediamo nell'immagine sopra riportata, il tema della chiamata e della vocazione è tratteggiato dall’angelo che si presenta a Maria, svolgendo sotto i suoi occhi il rotolo che rivela il messaggio di Dio. La Vergine l’accoglie con profondo raccoglimento e disponibilità.
Ecco qui in sintesi, per noi credenti, la dinamica di ogni scelta, di ogni decisione, di ogni discernimento: Il Signore parla e manifesta la Sua volontà e il discepolo ascolta ed accoglie. Chiediamo in questo giorno anche per noi la pronta e docile risposta di Maria: "Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola".

E propongo di seguito anche una delle tante lettere e richieste vocazionali che mi giungono quotidianamente. Si tratta di un giovane di 20 anni, Giuseppe, che mi confida i suoi slanci spirituali insieme ai timori e ai dubbi che lo interrogano e inquietano. Invito ciascuno a pregare per lui e per tutti i giovani che stiamo accompagnando nel loro discernimento d vita. Al Signore Gesù sempre la nostra lode. Fra Alberto (fra.alberto@davide.it)

Assisi-Basilica di san Francesco: frati e suore ai campi estivi per giovani
Domanda di Giuseppe
Pace e bene frate Alberto.. Io sono Giuseppe un ragazzo di 20 circa.. Sento nel mio cuore di amare Gesù.. Tanto.. Non come semplice cristiano, ma molto di più.. Pochi giorni fá sono stato in una comunità di frati e suore i quali hanno donato tutto a Gesù, spogliandosi di ogni cosa materiale e vivendo solo delle cose essenziali.. In quel posto ho percepito una pace, felicità e tranquillità interiore che mai da nessuna altra parte avevo percepito.. Sono così confuso.. Tra pochi giorni partirò per un'esperienza lavorativa all'estero.. E se non fosse questa la scelta giusta? E se non fosse questo quello che il buon Dio vuole di me? Se i suoi progetti fossero per me ben altri? Confido in una tua risposta.. Che Dio ti benedica! Sempre..

Risposta di fra Alberto
Pace a te caro Giuseppe. Grazie per la fiducia e per quanto mi scrivi di te e dei tuoi interrogativi. Più di tutto, devo dire , mi colpisce l'amore per Gesù che senti nel tuo cuore!! Per le tue scelte future, lasciati dunque guidare da questo amore; ascoltalo, gustalo, ricercalo e desideralo, coltivalo... e vedrai che il Signore non mancherà di rivelarti la strada che Lui ha pensato per te. Ora certo vai all'estero e il rischio di dispersione è grande, ma se coltiverai ovunque l'amore per Gesù, ovunque troverai la Sua pace e il senso per la tua vita. Se poi Gesù vorrà rivelarti e chiamarti alla vocazione francescana, lui non mancherà di certo di risvegliare e tenere desto nel tuo cuore questo richiamo e questa bellezza che hai intuito nell'esperienza con i frati e le suore in convento. Questi in ogni caso, li puoi trovare anche all'estero; i francescani sono un pò dappertutto. Se mi scrivi alla mia mail personale, specificandomi dove ti rechi per lavoro, vedo se posso darti qualche indicazione sul convento francescano più vicino a te. Se poi ritieni utile mantenere un contatto anche con me, mi farebbe davvero piacere.!! Carissimo, ti benedico e incoraggio...non temere, "il Signore è con te"!
fra Alberto 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!