martedì 10 giugno 2014

Voi siete la luce


Martedì 10 Giugno 2014

Dal Vangelo di Matteo (5,13-16)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini. 
Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa.
Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli».


Meditazione di San Rafael Arnaiz Baron (1911-1938), 
Monaco trappista spagnolo. Scritti spirituali, 12/04/1938

Essere la luce del mondo perché abbiamo ricevuto la luce del mondo
Ho cercato la verità e non l’ho trovata; ho cercato la carità e non ho trovato negli uomini che qualche scintilla che non ha riempito il mio cuore assetato di essa; ho cercato la pace ed ho visto che sulla terra non c’è. L’illusione è passata; dolcemente, senza accorgermene; il Signore, che mi aveva illuso per attirarmi a Lui, mi ha aperto gli occhi e quanto sono felice ora! “Cosa cerchi fra gli uomini?” mi dice. Cosa cerchi in questa terra in cui sei pellegrino? Quale pace desideri?” Il Signore è buono…; vedo ora chiaramente che la pace è in Dio; in Gesù è la vera carità; Cristo è l’unica verità...

Poiché mi hai dato la luce per vedere e capire, dammi ora, Signore, un cuore grande, grandissimo, per amare gli uomini, che sono figli tuoi, miei fratelli, e nei quali il mio enorme orgoglio vedeva difetti, senza per altro vederli in me. Se tu avessi dato quello che hai dato a me all’ultimo di loro? Ma tu fai bene ogni cosa. L’anima mia piange i modi di fare di prima, le mie vecchie abitudini; non cerca più la perfezione nell’uomo; non piange più quando non trova luogo “per riposarsi” (Mt 8,20). Ha tutto ormai. Tu, mio Dio, sei colui che riempie l’anima mia; sei la mia gioia; sei la mia pace e il mio conforto. Tu, Signore, sei mio rifugio, mia fortezza, la mia vita, la mia luce, la mia consolazione, la mia unica verità e il mio unico amore. Sono felice! Ho tutto!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!