sabato 24 maggio 2014

Guardare, ma... toccare!

Cari amici,
pace e bene a voi tutti!

Oggi valorizziamo più la visione che la lettura e l'ascolto, il sentire con lo sguardo del cuore più che il capire della mente. Ma l'obiettivo alla fine è sempre lo stesso: andare più in profondità, convertirci, desiderare Dio in modo più intenso.
Ci danno una mano in questo i frati del Convento di San Francesco in Treviso, grazie a tre ingredienti decisivi. Primo: la splendida chiesa che il popolo trevigiano ha edificato con l'Ordine minoritico agli albori del francescanesimo; secondo: il rinnovato impegno della comunità nel loro ritmo di preghiera comune (quest'anno, dedicando più tempo all'Adorazione eucaristica, la partecipazione della gente è cresciuta ancora!); terzo: l'infermità del giovane fr. Nicola, che costretto da seri problemi di salute a limitare molto la mobilità, ha dedicato un po' del suo tempo a rimettere in sesto il blog della comunità, fermo da tempo.
Da questa fatica sono saltati fuori anche questi due bei video, che speriamo possano a molti parlare della bellezza del Signore, presente nell'Eucaristia e attivo nel nostro pregare. E, a coloro che sono chiamati a questo, possano infondere coraggio e approfondire il desiderio di donare la vita a Cristo sulla via di san Francesco. La "regola e vita" che il Signore ci ha donato tramite il Santo d'Assisi non è solo da guardare e "ammirare" come un pezzo da museo o un capolavoro d'arte, ma una realtà sempre viva nello Spirito Santo che attende nuove disponibilità che vogliano tenere viva e attuale questa "povertà con letizia" dietro ai passi di Gesù.

Buona visione! Il Signore vi doni pace!

frate Francesco



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!