domenica 9 febbraio 2014

News dai Postulanti di Brescia

Il magnifico chiostro trecentesco del Convento S. Francesco in Brescia - Sede del Postulato
Cari amici, Il Signore vi dia Pace.
Una delle tappe fondamentali nel cammino vocazionale di un giovane verso la vita religiosa francescana è il POSTULATO. Si tratta di un periodo di due anni , in cui si ha possibilità di verificare più da vicino la propria chiamata, vivendo a stretto contatto e pienamente inseriti in una comunità di frati. Al termine di questo tempo si ha quindi alle spalle una buona esperienza di fraternità e servizio e preghiera per potersi orientare meglio verso un'ulteriore scelta ancora più impegnativa: l'ingresso in NOVIZIATO, nel famoso anno "della prova" presso la Basilica di san Francesco in Assisi.
Le case francescane di Postulato in Italia , attualmente sono tre: a Brescia ( per il Nord Italia) a Osimo per le regioni del Centro, a Benevento per il Sud e le Isole.
Dai giovani del nostro Postulato di Brescia ho ricevuto recentemente alcune fotografie e una breve cronaca della loro vita nell'ultimo mese, che vi propongo volentieri, con l'invito a ricordarvi nella preghiera di questi ragazzi "audaci e temerari". Proprio così!! Hanno, infatti, intuito una voce e una chiamata del Signore, ed ora stanno mettendosi in gioco seriamente per Lui, in un discernimento certo non facile, anche se bello e luminoso. Si tratta di passi per nulla scontati per dei ragazzi, in questo nostro tempo secolarizzato e individualista, in cui anche il solo pensare a "diventare frate" è cosa "da pazzi"!! Ma, del resto, lo stesso San Francesco un giorno così disse di sé e della sua scelta di vita: «Il Signore mi ha rivelato essere suo volere che io fossi un pazzo nel mondo».
Ai cari Postulanti, va dunque tutta la nostra simpatia e incoraggiamento: sono “il vivaio” francescano!
Vi benedico. Al Signore Gesù sempre la nostra Lode. fra Alberto

Brescia- Benedizione delle stanze 2014 - Alcuni Postulanti
Notizie dal Postulato di Brescia- Chiesa/convento di San Francesco.
Tornati dalle vacanze natalizie in famiglia, la nostra vita in convento è ripresa nella sua normalità soprattutto con le molteplici attività socio-caritative e di volontariato che ci vedono ogni giorno impegnati presso vari centri per disabili e anziani e ammalati della città di Brescia. Abbiamo ripreso poi anche i servizi liturgici nella nostra bellissima chiesa (sempre molto frequentata), ma anche i momenti di fraternità, tanto attesi da alcuni quanto ..."temuti" da altri. :)
Raccontiamo con ordine questo mese di ripresa delle nostre attività:

Quale inizio migliore se non con una benedizione ?
La sera  del nostro rientro in convento , nel giorno dell'Epifania, abbiamo infatti partecipato alla benedizione
delle stanze e degli ambienti comunitari e all'estrazione per ciascuno di noi (Frati e Postulanti) di un santo protettore per quest’anno; una tradizione tutta francescana e che si ripete in ogni Convento.
Dopo i vespri , il coro dei postulanti, la comunità dei frati e il padre Guardiano (fra Giancarlo Paris) partendo dalla sacrestia hanno visitato e benedetto ogni ambiente e spazio del convento, concludendo poi la serata in fraternità con la cena e il gioco della tombola a premi.

Come dicevo prima , sono riprese anche le serate di martedì e sabato dedicate alla fraternità. Un'apposita commissione si dedica all'animazione e decide le attività delle serate alternando la visione di un film a momenti di giochi di gruppo: lascio alla libera fantasia di ciascuno immaginare come i postulanti siano in grado per es. di rappresentare alcune scene bibliche (ed altro) con oggetti esclusivamente della modernità!!!

Sabato 11 e domenica 12 abbiamo poi avuto la gioia di condividere il fine settimana con i giovani del Gruppo san Damiano, nel loro appuntamento mensile. In particolare, questo incontro è stato caratterizzato dalla presenza in convento anche dei tanti gruppi di ricerca vocazionale presenti nella Diocesi di Brescia e che ogni anno si ritrovano insieme per un momento di preghiera e condivisione comune. Il nostro Vescovo, Mons. Luciano Monari ha animato la mattinata di domenica con una bellissima lectio divina e celebrato quindi la S. Messa per i tanti giovani presenti per l'occasione.

Il giorno 27 di gennaio un'altra giornata importante per tutti noi è stata la celebrazione della conversione di Fra’ Giacomo Bulgaro, "Servo di Dio" che proprio qui a Brescia, (il suo corpo riposa nella nostra chiesa dove visse tanti anni), ha testimoniato attraverso il servizio e la semplicità della sua vita, la capacità di donarsi ai confratelli e poveri.

Simeon Rossi Frasca -Postulante

2 commenti:

  1. Dopo segni importanti e alcuni anni di discernimento vorrei fare un'esperienza come i postulanti qui in foto. Come posso fare? Cordiali Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te Giuse23 (ti chiami Giuseppe?). se mi scrivi alla mia mail personale. fra.alberto@davide.it , ti darò alcune indicazioni per iniziare una conoscenza ed un discernimento vocazionale in ogni caso necessario. ti benedico. attendo tue notizie. fra Alberto

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!