lunedì 13 gennaio 2014

Subito, lasciate le reti, lo seguirono

Chiamata di Simone e Andrea. Basilica di San Vitale, Ravenna.

Dal Vangelo di Marco (1,14-20).
Dopo che Giovanni fu arrestato, 
Gesù si recò nella Galilea predicando il vangelo di Dio e diceva: 
«Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo».
Passando lungo il mare della Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori.
Gesù disse loro: «Seguitemi, vi farò diventare pescatori di uomini».
E subito, lasciate le reti, lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide sulla barca anche Giacomo di Zebedèo e Giovanni suo fratello mentre riassettavano le reti.
Li chiamò. Ed essi, lasciato il loro padre Zebedèo sulla barca con i garzoni, lo seguirono. 

Fr. Marco Tasca, Ministro Generale, 119° successore di san Francesco,
ad Assisi abbraccia un giovane frate, fr. Vito.

Il SIGNORE CHIAMA SOLO PER 
RENDERCI FELICI

(card. Carlo Maria Martini)

3 commenti:

  1. Caro Padre Alberto. Preghi per me.Ho nel cuore la chiamata, ma non riesco a rispondere! Fulvio di Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace a te caro Fulvio. ti ricordo, stanne certo. e in modo particolare oggi, giovedì, giorno dedicato alla preghiera per le vocazioni sacerdotali e religiose.Ma..ne hai parlato con qualcuno? Hai un Padre spirituale?
      ti benedico. fra Albertp

      Elimina
    2. Mi permetto un suggerimento, anche se non sono fra Alberto: se sei giovane, cerca in ogni modo di parlarne con qualcuno senza paura. Non lasciare passare troppo tempo, non lasciarti vincere dalle paure, potresti rimpiangere tutto tra qualche anno. Fidati. Pregherò anche io per te.

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!