domenica 8 dicembre 2013

Affidare la vocazione all'Immacolata


G. A. Sirani, Immacolata Concezione.
Basilica di San Francesco, Bologna.

Cari amici in ricerca,
il Signore vi dia pace!

Oggi, nella festa mariana più cara ai Francescani, abbiamo concluso i giorni del campo vocazionale ad Assisi, cui abbiamo partecipato anche con i ragazzi del Gruppo San Damiano. Lì abbiamo potuto gustare gli ultimi passi della sentita Novena dell'Immacolata celebrata presso la Basilica di San Francesco: con la predicazione mariana durante la preghiera dei Vespri e l'incensazione dell'antica statua dell'Immacolata al canto del Tota pulcra, ogni sera intonato dalla Cappella musicale con una musica diversa, spesso composta nei secoli da qualcuno dei molti musicisti Francescani Conventuali.
Inoltre ieri, nei primi vespri della solennità, abbiamo preso parte alla liturgia di Ordinazione sacerdotale di due giovani frati cinesi, fr. Paolo Wu e fr. Giovanni Wang, consacrati sacerdoti dal Vescovo di Assisi, mons. Domenico Sorrentino.
Giorni di grande intensità spirituale sulla Tomba di san Francesco!

Ormai agli sgoccioli di questo giorno santo, vogliamo proporvi di partecipare anche ad un piccolo ma intenso gesto di preghiera, che anche noi ieri sera abbiamo vissuto al termine del Rosario in Basilica inferiore. I ragazzi hanno affidato all'Immacolata la propria vocazione ripetendo le parole composte da san Massimiliano Kolbe. Fatelo anche voi: mettevi nelle mani di Maria per imparare ad ascoltare e mettere in pratica la Parola di Dio, ovvero a comprendere e compiere la volontà di Dio nella vostra vita. Maria vi guiderà... vi farà superare gli ostacoli... vi darà semplicità di cuore e coraggio...

O Immacolata,
Regina del cielo e della terra,
Rifugio dei peccatori
e Madre nostra amorosissima,
Cui Dio volle affidare
l'intera economia della misericordia,
io, indegno peccatore, mi prostro ai tuoi piedi,
supplicandoTi umilmente
di volermi accettare tutto e completamente
come cosa e proprietà Tua,
e di fare ciò che Ti piace di me
e di tutte le facoltà della mia anima
e del mio corpo,
di tutta la mia vita, morte ed eternità.
Disponi pure, se vuoi, di tutto me stesso,
senza alcuna riserva, per compiere
ciò che è stato detto di Te:
"Ella ti schiaccerà il capo" (Gn 3,15),
come pure: "Tu sola hai distrutto
tutte le eresie sul mondo intero" (Lit.),
affinché nelle Tue mani immacolate
e misericordiosissime
io divenga uno strumento utile
per innestare e incrementare
il più fortemente possibile la Tua gloria
in tante anime smarrite e indifferenti
e per estendere in tal modo,
quanto più è possibile,
il benedetto Regno del SS. Cuore di Gesù.
Dove Tu entri, infatti, ottieni la grazia
della conversione e santificazione,
poichè ogni grazia scorre, attraverso le Tue mani,
dal Cuore dolcissimo di Gesù fino a noi.

V. Concedimi di lodarTi , o Vergine santissima.
R. Dammi forza contro i Tuoi nemici. 

[san Massimiliano Maria Kolbe, ofmconv]

2 commenti:

  1. ho sentito della burrasca che ha investito i francescani dell'Immacolata. che è successo? Angelo da Avellino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te Angelo. Circa i frati francescani dell'Immacolata, al riguardo, non sono troppo informato. ma da quel che ho potuto capire, pagano lo scotto di essere una congregazione molto giovane (nata negli anni '90), con all'interno posizioni eccessivamente contrastanti e contrapposte che hanno diviso le comunità specie sul ruolo della liturgia, ma anche sulla gestione economica e dell'autorità. So che il Papa stesso ha affidato ad un visitatore apostolico tutta la questione, per riportare l'ordine e l'armonia infranti. Ancora una volta risottolineo ( anche per i molti lettori che ogni tanto mi chiedono notizie in merito) che i frati francescani dell'Immacolata NON appartengono all'Ordine francescano ( che è ben più antico di secoli), ma sono un congregazione di recentissima fondazione ispirantesi al carisma francescano e mariano (come molte altre nate nel post concilio).
      fra Alberto

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!