lunedì 23 settembre 2013

La "vestizione" dei Novizi ad Assisi

Assisi-Tomba di S. Francesco: gruppo dei  dodici Novizi dopo la Vestizione
con il Custode del Sacro Convento, fra Mauro Gambetti, il Maestro e il Vice Maestro
Cari amici , cari giovani in ricerca vocazionale, il Signore vi dia Pace.
Sabato scorso, 21 settembre, ad Assisi e presso la Tomba di san Francesco, durante la celebrazione dei Vespri, il neo formato gruppo dei giovani Novizi ha ricevuto per la prima volta "i panni della prova", l'abito francescano (una tonaca - un cappuccio e un cingolo) che Francesco stesso volle fatto a forma di croce ; si tratta della così detta "Vestizione". Un gesto semplice, ma certamente di grande impatto simbolico ed emotivo per questi 12 Novizi ( il più giovane ha 20 anni, mentre il più vecchio ne ha 40) che si accingono a vivere un intenso anno presso il Sacro Convento e la Basilica e la tomba del Poverello (da sempre custoditi dalla mia famiglia francescana dei Frati Minori Conventuali). 

Questo tempo fondamentale nel cammino di discernimento di ogni frate, condurrà anche ciascuno di loro a verificare a pieno la propria vocazione nella consegna totale al Signore Gesù. L'intento di tale anno, che sarà vissuto in un clima di grande intensità spirituale con  la guida di un premuroso "frate Maestro", è dunque di poter giungere nella massima libertà e consapevolezza al passo decisivo della Professione Religiosa (con i voti di castità, povertà e obbedienza) e così abbandonarsi con gioia alla sequela e ad una vita "evangelica" radicale , seguendo come suoi frati l'esempio  e i passi del padre San Francesco.

Vi invito alla preghiera, affidando al Signore il loro cammino assolutamente esigente e controcorrente, che certo mette in scacco e contraddice, chi vede la consacrazione religiosa e francescana, come una vita così inutile e senza senso da essere aborrita e rifiutata da ogni giovane. A quanto pare, non è  proprio così! Sarebbe poi bello sentire le testimonianze vocazionali di alcuni di questi Novizi!! Personalmente ho accompagnato più di qualcuno di loro e vi posso garantire che ciascuno è giunto ad Assisi con un variegato e ricco bagaglio di esperienze umane e di studio e lavorative e affettive..in nulla dissimile dai tanti giovani loro coetanei. In essi però la Grazia del Signore ha operato..., ma soprattutto, al Suo dolce e forte invito, non hanno voluto sottrarsi.
A Lui sempre la nostra Lode. Vi benedico.
frate Alberto

Alcuni frati della Comunità di Assisi con dei Novizi a me particolarmente vicini (sono stati postulanti a Brescia).
Da sinistra : fr. Giuseppe (frate di Assisi); fra Edgard (novizio); fra Nico (novizio); fr. Mauro (Vice Maestro); fra Stefano (novizio); fra Nicola (novizio).

2 commenti:

  1. che dio guidi i loro passi

    RispondiElimina
  2. Auguri di cuore, che il Signore vi assista in ogni momento del vostro cammino.

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!