domenica 24 febbraio 2013

Consacrati perchè rapiti dalla Bellezza

Domenica 24 febbraio 2013
Seconda domenica di Quaresima

“Maestro, è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne…” (Lc 9,33)
"Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto 
e conosciuto che tu sei il Santo di Dio". (Gv 6,68-69)
Trasfigurazione di Carl E. Bloch
E’ bello per noi stare qui, assieme a te!" . Sono parole che ogni cristiano è chiamato a ripetere e ridire a Gesù assieme ai discepoli che l’hanno visto risplendere di luce divina. Esse, tuttavia, esprimono con particolare eloquenza il carattere totalizzante che costituisce il dinamismo profondo della vocazione religiosa e alla vita consacrata (dei frati , delle suore..di tutti i religiosi) : “Come è bello restare con te e accanto a te in ogni istante della nostra vita! Vogliamo che la nostra dimora sia sempre presso di te per dedicarci a te, concentrare in modo esclusivo la nostra esistenza su di te...!”. In effetti, chi ha ricevuto la grazia di questa speciale comunione di amore con Cristo, si sente come rapito dal suo fulgore: egli è “il più bello tra i figli dell’uomo” (Sl 45,3), l’Incomparabile. (Cfr. Vita Consecrata n.15 - Giovanni Paolo II) . "Tu sei bellezza" dirà S. Francesco. 

Cari amici, vi invito pertanto oggi a pregare in modo particolare per noi religiosi e consacrati, perchè possiamo esprimere sempre la bellezza di stare con il Signore, di seguirlo, di imitarlo nei gesti e nei sentimenti, di testimoniarlo e annunciarlo con tutta la nostra vita . Preghiamo anche per i giovani: siano anch'essi rapiti dal Signore Gesù e dal suo fulgore...; il nostro mondo triste e sporco, ha bisogno di testimoni entusiasti ed estasiati della Sua Bellezza!
Vi benedico. Al Signore Gesù sempre la nostra Lode. frate Alberto

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!