giovedì 23 agosto 2012

Molti sono i chiamati, ma...

Molti sono chiamati, ma pochi eletti.

Frate Mirko....
Pace e bene a voi
cari giovani amici in ricerca della vocazione del Signore per la vostra vita.
Il Vangelo di oggi (Mt 22,1-14), riporta una frase a dir poco drammatica: " Molti sono i chiamati, ma pochi gli eletti". Un'espressione di Gesù che riguarda ciascun uomo, ciascun credente di fronte alla Sua proposta bella ed esigente, ma anche che ben si addice ai molti giovani (ragazzi e ragazze) che in cuor loro intuiscono una chiamata a servire il Signore più da vicino come consacrati e religiosi e che per mille ragioni (paura, viltà, debolezza, peccati, comodità...) preferiscono non ascoltare questo invito, preferiscono "farsi la loro vita".
S. Giovanni Bosco, asseriva spesso che l'80 % dei giovani, riceve una chiamata speciale, al dono di sè e al servizio per il Regno di Dio come sacerdote o religioso o missionario o monaca o suora.
Purtroppo questo nostro tempo si rivela per moltissimi,  il tempo della "sordità" e della "fuga", il tempo dell'indifferenza e dell'individualismo, mentre la "chiamata" esige sempre al contrario, "ascolto", obbedienza, disponibilità, dono di sè, gratuità, fede...
Ma...in questo "deserto vocazionale" non mancano fiori di speranza, specie per il nostro Ordine francescano dei frati Minori Conventuali, fra i pochi nel mondo, a non perdere candidati, ma anzi in lieve costante crescita. Anche in Italia, dove per il laicismo diffuso, il benessere che insterilisce il cuore, la superficialità e lo spietato individualismo di questa nostra società, la situazione vocazionale è molto diffcile per congregazioni e Diocesi, ebbene, il carisma di San Francesco ancora sa attrarre a sè molti giovani "alternativi" e "forti". Prossimamente infatti (8 settembre), ad Assisi, nella Basilica di san Francesco, emetteranno i voti di castità, povertà e obbedienza 15 giovani Frati Francescani Minori Conventuali al termine dell'anno di Noviziato. Sempre in settembre giungeranno nei nostri 3 Postulati italiani (Brescia, Osimo e Benvento) un folto numero di ragazzi che hanno deciso di iniziare un percorso di discernimento alla vita francescana così come un pò ovunque ripartiranno i Gruppi di ricerca vocazionale francescana "S.Damiano" per accompagnare i tanti giovani desiderosi di conoscere più da vicino la nostra vita.
Ho già parlato più volte poi della vivacità di alcune Congregazioni francescane femminili (Suore Terziare Francescane Elisabettine - Suore Francescane Missionarie di Assisi), come delle suore Clarisse, figlie di S. Chiara e S. Francesco.
A quanti e quante dunque  portano nel cuore una intuizione, a quanti e quante hanno percepito un invito del Signore e una Sua chiamata speciale, a coloro che sono rimasti affascinati da San Francesco, a questi dico con forza e amicizia : non temete, fidatevi, mettetevi in gioco, rischiate, non abbiate paura a donare la vostra vita se il Signore vi chiama a questo.
Caro fratello, cara sorella, ne va della tua esistenza e del senso che essa rivestirà e che gli vorrai dare..Tante persone aspettano un tuo Sì ! Tanti, solo per te potranno conoscere Gesù e amarlo..; tanti solo per te potranno trovare consolazione e perdono e misiericordia.... 
Vi benedico e incoraggio. Al Signore sempre la nostra Lode.
Frate Alberto da Padova

Frate Tullio attorniato dai bimbi in Cile, sule Ande.

9 commenti:

  1. Credetemi è veramente triste non ascoltare la chiamata,si rischia di essere soffocati da un peso e un tormento che vi perseguiterà per tutta la vita. Mai come adesso sto soffrendo tantissimo per non aver ascoltato Gesù e seguito le orme del nostro Francesco,ed eccomi oggi sto rischiando di rimanere soffocato. Quindi esorto tutti quei giovani che sentono la chiamata di Gesù, lasciate tutto e tutti e seguitelo ne ricaverete solo benefici,non siate titubanti non cercate altri valori che non producono nessun frutto,donatevi interamente a Lui e vedrete quanti buoni frutti darete. Non lascerò mai il nostro Francesco lo porto sempre nel cuore e prego il buon Gesù di donarmi tanta rassegnazione e di riscaldare sempre più il mio cuore e purificare la mia bocca affinchè possa mettere in pratica nel migliore dei modi gli insegnamenti e la verità del suo Santo Vangelo. Pace e bene. Domenico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace ate caro Domenico. grazie per la tua testimonianza..Vorrei però un poco incoraggiarti e confortarti: il Signore sempre ci vuole bene e "recicla" e riplasma di noi tutto, anche i nstri dinieghi e rifiuti.Mi pare pertanto bello che tu resti nella fede e nell'amore a Gesà e a S. Francesco e che nella vita quotidiana tu possa dare comunque la tua testimonianza di credente. Ti benedico. frate Alberto

      Elimina
  2. Grazie Fra Alberto per le belle parole, mi riempiono di tanto conforto. La mia è una storia lunga, purtroppo per cause familiari sono stato quasi obbligato a non ascoltare la chiamata di Gesù e del nostro Francesco e non per mia volontà.Confido in Gesù.Pace e bene,grazie. Domenico.

    RispondiElimina
  3. salve mi chiamo fabrizio, la mia storia è abbastanza lunga ma credo di farla corta.. credo di avere una vocazione. sono un ragazzo di 25 anni la mia famiglia non è d'accordo per lo piu mia sorella. ho gia parlato con il mio prete, ha detto di aspettare, fare carità e pregare... prima di andare a studiare..
    ho qualche domanda a riguardo, la scuola per diventare frati quando costa, se costa? per quanti anni? fino che massimo di età? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace ate caro Fabrizio, grazie per la fiducia.
      Scrivimi per favore alla mia mail personale (fra.alberto@davide.it) e cercherò di darti indicazioni più precise su quanto chiedi. specificami anche dove risiedi...così che possa indicarti con precisione a chi rivolgeti per un cammino. Ti benedico. frate Alberto

      Elimina
  4. buongiorno frate alberto , complimenti per il blog, solo
    nel leggere le parole che dici, il cuore si riempe d'amore
    di speranza , di luce . grazie di cuore un caro saluto luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace ate caro Luca,..grazie per la fiducia e per gli apprezzamenti che aiutano in questo servizio talvolta davvero impegnativo, ma spero utile a tanti. Circa il blog, da parte mia cerco di fare il meglio che posso, ma credo che risulti efficace soprattutto perchè non ci metto tanto del mio, quanto piuttosto del carisma francescano, e di s. Francesco e di Gesù e di Vangelo..E tutte queste dimensioni vanno ben oltre me stesso e le mie capacità e i miei limiti..Grazie in ogni caso. Ti benedico. frate Alberto

      Elimina
  5. Buongiorno fratello,vorrei prendere i voti ed ho 24 anni,sono molto giovane ma il mio è un SI! E NE sono molto convinto. Voglio una vita di croci,una vita a servizio del prossimo,preferisco le fiamme al dolce e amo vivere sottomesso alle regole della chiesa e al santo pontefice,con un credo estremamente pacifista e dottrinale.
    Vorrei chiedere a chi posso rivolgermi a Napoli? Ti ringrazio.
    Qua leggo spesso che offrono centri vocazionali,e mi chiedono dei soldi per il pernottamento,e a Napoli c'è poca onesta e si fa su tutto un marcimonio,puoi indicarmi tu qualcosa? Grazie di cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di contattare l'incaricato per le vocazioni operante nella tua regione che sotto ti indico. pace a te. f. Alberto

      Campania-Basilicata
      Fr. Cyrille Diwa Kpalafio
      Convento S. Francesco a Folloni
      Via S. Francesco - 83048 MONTELLA (AV)
      Tel.: 0827 61218
      E-mail: opgv@francescani.it

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!