lunedì 3 ottobre 2011

San Francesco

4 ottobre 2011
San Francesco d’Assisi

ASSISI! La festa di S. Francesco ci riporta qui. Una memoria affettiva sempre viva nutrita di incontri, esperienze forti, campiscuola, soste veloci.
Perché a te, frate Francesco, tutto il mondo vien dietro?” ripetiamo con frate Masseo (FF 1838) a Francesco. Qual è il fascino di questo piccolo grande uomo?
Seguire Gesù sul serio, vivere il Vangelo per davvero, essere fratello di tutti. Questa la rivoluzione che Francesco portò nella Chiesa e nel mondo di quel tempo, questa la nostalgia e possibilità che ancora ci contagia. Vivere il Vangelo, essere e fare i cristiani. La vita buona del Vangelo!
Lieta festa di S. Francesco a tutti! E a lui, che fra i vari incarichi ha pure quello di essere patrono della nostra Italia, chiediamo la sua intercessione per chi è posto in responsabilità e per noi tutti in questo momento.

-Sera del 3 ottobre. In tutte le chiese francescane, noi frati celebriamo il “transito” di S. Francesco, ovvero facciamo memoria della sua morte (3 ottobre 1226). Una celebrazione commovente in un tempo che della morte non vuol sentirne parlare: Francesco la chiama “sorella” perché ci introduce alla Vita eterna.


Qui a Padova, alla Basilica di S.Antonio, la celebrazione, presieduta dal padre rettore, inizierà alle 21 e percorrerà i chiostri prima di entrare in basilica. Il 4 ottobre il padre provinciale presiederà la s. messa solenne delle 17,30.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!