venerdì 7 ottobre 2011

I francescani e l'Immacolata: Il S. Rosario

FESTA DELLA BEATA VERGINE MARIA DEL ROSARIO
7 ottobre

F. Merisi - Parr. di Verolavecchia


Il S. Rosario

Caro amico "in ricerca", in tutta la chiesa si celebra oggi la festa della BEATA VERGINE MARIA DEL ROSARIO. Da Maria, tante volte è giunto l'invito dolce e materno  (come ha fatto a Fatima, a Lourdes...)  a ricorrere quotidianamente a questa preghiera molto semplice eppure profonda e intima.
E' una preghiera da sempre cara e amata anche da noi francescani, che ti raccomando paricolarmente nel tuo cammino di discernimento vocazionale: ti sarà di grande aiuto e sostegno per meglio aprire il tuo cuore alla volontà del Signore.




P. Massimiliano Kolbe, il Rosario e Lourdes

Al riguardo vedi cosa ne pensava S. MASSIMILIANO KOLBE (frate Minore Conventuale - la mia famiglia francescana), martire ad Auschwitz e straordinariamente devoto a Maria Immacolata.

"Nelle sue apparizioni a LOURDES, nell'anno 1858, la Madre di DIO teneva la corona del Rosario tra le mani e, per mezzo di BERNADETTE ce ne ha raccomandato la recita. Possiamo concludere, perciò, che la preghiera del Rosario, una preghiera semplice e sublime,  rallegra assai l'Immacolata. 

A Lourdes l'Immacolata sgrana la corona del Rosario ed incoraggia così Bernardette a recitarlo con Lei. È un modo profondo per insegnarci come dobbiamo approfondire i misteri di GESÙ, dalla sua venuta nel mondo fino all'incoronazione, quale Regina del cielo, di colei che Gli fu Madre.

Ebbene, se desideriamo elevarci fino a conoscere Lei e a innamorarci di GESÙ, dobbiamo soffermarci a meditare questi misteri in unione con Lei, sussurrando e ripetendo incessantemente
l' Ave Maria".
(S. Massimiliano Kolbe)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!