sabato 16 aprile 2011

Settimana Santa 2011

“…cominciò a provare tristezza ed angoscia. E disse loro: ‘La mia anima è triste sino alla morte; restate qui e vegliate con me’ (Mt 26,37-38 ).


“…Il nostro Dio è differente. Perché è salito sulla croce? Per essere con me e come me. Perché io possa essere con lui e come lui. Essere in croce è ciò che Dio, nel suo amore, deve all’uomo che è in croce. L’amore conosce molti doveri, ma il primo di questi doveri è di essere insieme con l’amato, come una mamma quando il figlio sta male e vorrebbe prendere su di sé il male del suo bambino, ammalarsi lei per guarire suo figlio. Per trascinarlo fuori, in alto, con sé. La croce è l’abisso dell’amore dove Dio, a braccia spalancate ci dice: Ti amo” (padre Ermes Ronchi).


Buona Santa Settimana!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!