giovedì 2 luglio 2009

Ma tu....hai mai pensato di.?


Cari amici, durante l'estate il blog subirà un "rallentamento" essendo il sottoscritto impegnato in campi e attività varie con i giovani (vedi http://www.riparalamiacasa.it).

Vi lascio con una bella e "tormentosa"domanda alla quale potete tentare liberamente di dare una risposta...Sarebbe bello ricevere anche indicazioni e suggerimenti o testimonianze varie in merito da condividere su questo spazio.

Ecco la questio:

MA....TU????
HAI MAI PENSATO DI...????
farti frate, diventare sacerdote, religioso,
suora, missionario , missionaria.....
hai mai pensato in cuor tuo di dedicare tutta la tua vita..
al Signore?


Se lo desideri puoi condividere la tua esperienza.
Grazie e buona estate a tutti. frate Alberto

42 commenti:

  1. Ho pensato ho pensato...chissà...

    RispondiElimina
  2. provare a fidarti...oltre che a pensare?

    RispondiElimina
  3. A settembre entrerò in vocazionario dai Padri Vocazionisti,a Napoli.....poi vedremo se divento sacerdote o un reigioso...^^

    RispondiElimina
  4. al primo anonimo:
    il primo passo è tradurre il tuo pensiero in parole e provare a parlare con qualcuno ke ti è vicino x scoprire se è il Signore ke te lo suggerisce ....
    Buon cammino e non aver paura di scoprire il dono stupendo ke forse ti ha preparato.
    Spalanca le porte al Suo Amore!

    RispondiElimina
  5. anch'io ho pensato tanto a questa cosa ormai da tanto tempo, ma per il mio carattere timido questo pensiero è rimasto sempre dentro di me. Ma col passare del tempo sembra essere più insistente,ma ho sempre paura ad espormi. Spero che prima o poi ci riesca se è davvero questa la Strada. Valentina

    RispondiElimina
  6. Nove anni fa mi ho sentito nascere dentro di me questa domanda....da lì è iniziato tutto il cammino che mi ha portata a dire il mio primo si al Signore....ora sono una suora francescana missionaria di Assisi e sono molto contenta di quanto il Signore mi dna di vivere....se il Signore mette dentro di voi il desiderio di LUI, non chiudete il vostro cuore, ma ascoltatelo e sarete davvero felici....sr Raffaella

    RispondiElimina
  7. dicembre/gennaio 2003-2004: "e se Dio mi sta chiamando e io non voglio sentire?"... l'inizio di un cammino meraviglioso che mi ha portato prima di tutto a volere bene a me stessa e poi a scoprire una bella relazione con Dio. Che sarà di me?! Vedremo... ;)
    ep

    RispondiElimina
  8. Quando, alcuni anni fa il mio padre spirituale mi chiese:"Sei sicura che la tua vocazione sia il matrimonio?" per me fu scontato rispondere di sì....ma poi mi accorsi che in fondo, certa di cosa volevo, non mi ero mai chiesta davvero quale fosse il progetto di Amore che il Signore aveva pensato per me.
    Oggi, dopo alcuni anni da quel giorno, mi preparo alla professione perpetua, nella gioia di dire il mio Sì, per sempre a Gesù, Colui che sta rendendo bella, intensa, felice la mia vita.
    Non abbiate paura di chiedere "Signore, cosa vuoi che io faccia?" .
    Abbiamo un'unica vita e non possiamo rischiare di sbagliare!!
    Buona risposta...e buona strada, suor barbara

    RispondiElimina
  9. ciao!si anche io ci penso spesso da quando avevo dodici anni!!!ora ne ho ventotto..ho tanta paura e sono confusa nn l ho mai detto a nessuno e nn sono neanche quali tipi di suore e di religiose esistano.so solam che mi sento chiamare da lui in modo sempre piu forte e sono in crisi

    RispondiElimina
  10. si. nel silenzio diverse volte il Signore mi ha indicato il cammino.. ma esiste un tempo per ogni cosa e ogni cosa a suo tempo. Chi ascola il Signore sono certo che farà sempre la Sua volontà. Lasciarsi guidare da Lui, solo questo dobbiamo fare. In umiltà e obbedienza :) un caro saluto.

    RispondiElimina
  11. non so se posso , vorrei ricordare che ad Assisi
    (come in molte regioni)vengono organizzati dei corsi vocazionali che ,oltre ad essere un'esperienza indimenticabile,danno un grande aiuto x cominciare ad uscire da se stessi e conoscere chi si pone le nostre stesse domande.il prossimo si terrà dal 23 agosto al 28
    (x info all'ultima anonima www.angeline.it ),è lo stesso ke ho frequentato 3 anni fa,nonostante avessi paura di trovarmi male e non conoscessi nessuno. ho recitato il rosario insieme ad un'amica ,affidando alla Madonna il mio viaggio .
    non smetterò mai di ringraziare il Signore x quei giorni.mi ha dato la forza di andar via da casa (io che non osavo andare da nessuna parte senza chiedere il permesso)con la scusa di una
    vacanza e la possibilità di cominciare una nuova vita........

    RispondiElimina
  12. Io ci ho pensato e ci sto pensando... Proprio ad una vocazione religiosa... Perchè no francescana... Ho già fatto un po' di discernimento coi Frati Minori ma non è andata a buon fine, forse perchè non ho trovato quello che cercavo in loro!... Conventuali?!... Perchè no!!... Come?!

    RispondiElimina
  13. Ciao, sono Antonella,
    più passano i giorni e più sento l'esigenza di avvicinarmi a Gesù, di fare qualcosa per Lui..in verità mi sento già Sua Sposa, nessuno è in grado di amare come Lui..L'unico intoppo è che sono divorziata,per cui non credo che potrò intraprendere un cammino vocazionale..L'importante è agire,anche se non sarò mai suora.
    E' bello parlarne con i ns cari, gli amici,così testimoniamo la presenza reale di Gesù in mezzo a noi,Egli che sa aprire i cuori di chi l'ascolta.Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  14. Beh...se sono sedici anni che ci pensi, credo sia realistico far diventare i pensieri parole, cioè esprimere quello che pensi, confrontandoti con qualcuno che ti possa aiutare a capire.
    Ciao, con una preghiera suor barbara

    RispondiElimina
  15. Sì, ci ho pensato anch'io. Con la testa piena di domande, ci penso molto, ultimamente. Sono tornata sabato da un'esperienza missionaria in Romania con le suore francescane missionarie di Assisi. Un'esperienza forte, che pungola la mia coscienza, che mi spinge a cercare la volontà del Signore su di me, con cuore più libero. Vorrei però capire se veramente Dio mi chiama a questo, o non piuttosto al matrimonio. E' molto difficile per me comprendere a cosa il Signore mi sta chiamando... ho paura di non distinguere quello che vuole Lui dalle mie suggestioni e idee. Proprio perché di vita ce n'è una sola, sarebbe proprio bene non sbagliarsi!!!

    RispondiElimina
  16. Cari giovani....non perdete neanche un secondo!!!! Fate un passo...subito...pregate e contattate un frate, una suora, un sacerdote, chiedete che vi aiuti a capire se la consacrazione è ciò che il Signore, nella sua bontà, ha pensato per voi!!!
    ciao,
    suor barbara

    RispondiElimina
  17. Cari giovani leggendo i vostri commenti ritrovo la bella storia che il Signore ha voluto creare con me alcuni anni fa. Tante domande e dubbi, fino a che qualcuno mi ha accolto: un frate. Ora sono un frate anch'io ancora in cammino dietro a quel Signore che mi ha chiamato per nome e mi ha attirato a lui.
    Voglio dirvi che ora quel gesto di accoglienza è tutto per voi, non abbiate paura perchè l'amore vi attira lui! Noi ci siamo e per voi preghiamo perchè possiate rispondere a qull'amore.
    fra Nicola

    RispondiElimina
  18. Cari giovani le vostre storie sono uniche e irripetibili... Non perdete l'occasione che sta passando nella vostra vita.
    Alcuni anni fa anch'io mi sono messo in cammino sui passi del Signore e ora sono frate.
    Davvero vi posso dire che vale la pena lasciare tutto per seguire il Signore!!
    Mi portavo dietro domande e dubbi e poi un giorno sono stato accolto proprio da un frate.
    Ora quel gesto di accoglienza è per voi, non aspettate ma trovate il coraggio di farvi aiutare a risolvere quella domanda profonda che portate nel cuore:"Signore cosa devo fare per te?"
    Io pregherò per voi, perchè possiate far presto esperienza dell'unico vero Amore che dà senso alla vostra vita.
    Ogni bene!
    fra Nicola

    RispondiElimina
  19. caro frate Alberto sono vincenzo di aversa, ormai forse sono vecchio per pensarci anche perchè il Signore probabilmente me lo ha proposto più di una volta, oggi ho trentanove anni sono stato fidanzato per due anni circa 5 anni fa e non è andata ho un ottimo lavoro sono geometra e ho una piccola impresa che si occupa di lavori pubblici, ma niente nulla mi soddisfa a un'altra fidanzata a volte ci penso ma a volte penso che sarebbe difficile ma a volte penso incessantemente di riprendere il progetto che probabilmente il Signore mi aveva donato, sopratutto dopo il l'estate 2008 dove sono stato in con grande gioia in Terra Santa, ma mi rendo conto che orami è tardi e non potrei più prendere in considerazione la cosa, anche perchè alcuni sacerdoti mi hano detto in passato che se era vocazione il Signore mi avrebbe fatto lasciare tutto, ma purtroppo per molti anni il mondo mi ha coinvolto e ancora oggi lo sono spero che un giorno troverò una risposta alla mia vita oltre a quella di essere un grande dono che il Signore Dio mi ha dato.

    RispondiElimina
  20. CIAO A TUTTI SONO UN RAGAZZO DI 18 ANNI E DA POCO PIU DI UN ANNO HO INCONTRATO L'AMORE PIU BELLO DELLA MIA VITA........HO INCONTRATO QUEL AMORE CHE SOLO GESù PUO DARCI..........NN AVEVO MAI PENSATO A UNA VOCAZIONE IL SOLO PENSARE MI VENIVA DA RIDERE PER ME ERA UNA COSA ASSURDA PER ME LA MIA VITA ERA SOLO DIVERTIMENTO...STENTO QUESTA CHIAMATA VERSO IL PADRE E OGNI GIORNO E SEMPRE PIU FORTE MA DEVO TENERMELA PER ME I MIE GENITORI NN ACCETTERANNO MAI QUESTA MIA SCELTA.HO CHIESTO AIUTO AL MIO PADRE SPIRITUALE ANCORA NN MI DA UNA RISPOSTA CHIEDO A VOI SE CONOSCETE UN CORSO VOCAZZIONALE DI ALCUNI GIORNI NELLA REGIONE CAMPANIA.....COME E BRUTTO QUANDO NESSUNO TI DA UNA MANO.....GRAZIE PACE E BENE

    RispondiElimina
  21. Si, ci ho pensato e ci penso tutt'ora. E a volte questo desiderio è tanto forte da far male. Il mio padre spirituale è convinto che diventerò una religiosa. L'anno scorso approfittando dell'inizio dell'università sono andata a vivere dalle suore. Le osservo, parlo con loro... la loro vita non mi piace, morirei dentro un convento... eppure sono anni oramai che non faccio altro che pensare a farmi suora. Non so che fare.

    RispondiElimina
  22. ciao sono una ragzza di quasi 18 anni e da dicembre 2008 (dopo un'attivita con dei francescani ad assisi)che ho iniziato a trovare in me l'amore giusto e più bello che potessi desiderare...donarmi completamente al Signore.voglio diventare suora francescana ma non so come muovermi...se vado dal mio parroco mi spedisce in clausura ma io voglio ardentemente seguire i passi di San Francesco.come faccio anche a capire meglio in cosa consiste la vita francescana e a documentarmi in modo certo?credo che i miei genitori non l'accetteranno mai volentieri...aiutatemi voi...

    RispondiElimina
  23. pace e bene cara amica...di quasi 18 anni.Intanto grazie di cuore per quanto esprimi e comunichi che testimonia ancora una volta che il Signore non si è stancato, anche in questo nostro difficile tempo, di chiamare a sè giovani chiedendo loro di "sprecare", donare la vita per Lui. C'è così bisogno di ragazzi e ragazze che portino ovunque il profumo di Dio!!
    Credo , in ogni caso però, che quanto sogni e speri debba essere verificato e vagliato con l'aiuto di un saggio padre spirituale, il sostegno di qualche esperienza mirata, la crescita della tua vita interiore... . Se lo desideri potrei suggerirti qualche nome e opportunità compatibilmente con la tua situazione personale (non so per es. dove stai...ecc...)..Puoi scrivermi al mio indirizzo mail: ti risponderò privatamente. Ti benedico. fra Alberto

    RispondiElimina
  24. ma a che età le ragazze possono entrare in convento?

    RispondiElimina
  25. C'ho pensato parecchio e a dire la verità ci penso anche ora a volte. Non a caso ho trovato questo sito.
    "Forse" è la parola d'ordine. Ho 19 anni e come tanti mi trovo in un momento particolarmente decisivo...finita la scuola superiore si deve in un modo o nell'altro iniziare a pensarci a questo futuro sempre più presente. Che bella parola "presente". Altro termine per denominare un dono. Vorrei tanto che la mia vita diventi sempre più una bella Vita con la V maiuscola, diventi dono per me stessa, per gli altri e per Dio che altro non è che la persona che..che.. è tutto (non ci sono, non trovo, le parole per descriverlo)... Chissà come riuscirò ad esaudire questo mio più profondo desiderio... Buon cammino a tutti
    Claudia

    RispondiElimina
  26. ci penso da 1 anno e mezzo e questa domanda si fa sempre più presente nell mia vita...cosa il Signore vuole che io faccia ed è ora che inizi a pensare al futuro e a capire perchè sto terminando le scuole superiori e poi sarà il momento di scegliere (non che in convento non si possa entrare dopo i 19 anni)...diciamo che sono molto in confusione, anzi mi definisco a metà strada su un sentiero fatto di tanti bivi ma che conducono ad un unico e grande bivio:quello dell scelta...e ci si domanda:cosa devo fare???come non deludere gli altri e contemporaneamente me e la mia felicità?quanti interrogativi e quanti dubbi...tanti

    Mirò

    RispondiElimina
  27. Ciao Mirò...avere dubbi e interrogativi a 19 anni mi pare la cosa più naturale e normale che ci sia...così come l'interrogarsi sulla direzione da dare alla tua vita..E' la giovinezza infatti il tempo naturale per affrontare il futuro...x alcune decisioni importanti che ti orienteranno per gli anni a venire...Poi, è anche vero che molti giovani...fuggono da queste domande e continuamente rimandano.., ma in questo modo fuggono dalla vita stessa!!! Mi permetto solo un consiglio ..di tutto cuore: cercati un padre spirituale che ti accompagni, ti ascolti, ti possa dare qualche saggio e ispirato consiglio; ma soprattutto ti guidi in una scelta di fede . Chi incontra il Signore Gesù infatti di nulla teme..e con Lui certo trova la propria strada. ti abbraccio e benedico. frate alberto
    p.s. Mirò è il tuo nome?

    RispondiElimina
  28. Ciao io sento di amare il Signore più di tutto il resto,sono felice se penso a Lui.mi sento amata da sempre e desidero come Maria accettare ogni Sua volontà ma sul fatto di farmi suora sono un pò confusa.FraEra Alberto mi sa indicare un buon padre spirituale a Genova?Magari francescano?Grazie infinite.P.

    RispondiElimina
  29. pace e bene a te cara P. ti incoraggio nella tua ricerca e nel cammino di affidamento al Signore che hai intrapreso. l'esempio e l'aiuto di Maria ti guidino e ti sostengano..A Genova puoi cercare del parroco (P. Vanni) nella parrocchia di S. Antonio a Boccadasse (dove c'è il piccolo porto dei pescatori). Un ricord e una preghiera. frate Alberto

    RispondiElimina
  30. ciao,mi kiamo Rita e scrivo da Maddaloni prov.di Caserta...ho appena fatto il corso vocazionale con Padre Giovanni Marini...è stata un'esperienza meravigliosa...dunque a me è sempre nata la vocazione di diventare suora e ultimamente ci penso ancora di +...ho 35anni forse un pò vekkietta,ma x servire DIO non si è mai vekki!!!io prego e ogni giorno mi affido a LUI,metto tutto nelle sue mani e dico:SIGNORE sia fatta la tua non la mia volontà!!!mi affido a TE,solo TU sai quale sia la strada giusta x me...sxo e mi auguro ke presto arriverà la risposta....servire il SIGNORE come desidera LUI...

    RispondiElimina
  31. cia sono una ragazza di 27 anni nel 2003 ho sentito che gesu parlava a me ma età non era matura e non capendo una cicca mi sono allontanata seguendo un ragazzo tdg e per 4 anni ho studiato con i tdg testimoni di geova ingnorante non capivo che stavo facendo un bel giorno mi accorsi di una malattia il che il ragazzo mi lascio' e in ospedale mi fece visita un frate e li il mio primo rosario che pensavo di aver dimenticato una parola del padre nostro del ave maria del gloria del salve regina e con molta paura mi tuffai a recitare il rosario e tutto è andato bene poi il mio rientro in chiesa il sacerdote mi invito' a partecipare nel gruppetto carismatico e li dopo mesi conversione al tal punto che a un anno di cio sento il desiderio di consacrarmi al signore per tutta la vita con un magnifico siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  32. ti accompagno e ti sono vicino con la preghiera e tutta la mia simpatia! sei forte!!1 ciao. frate alberto

    RispondiElimina
  33. Volevo sapere come si concilia un carattere introverso con la vocazione. Sono anni che ho questo pensiero, in verità, ma l'ho
    sempre nascosto perché, appunto, sono abbastanza riservata e introversa. Vorrei poter capire.

    RispondiElimina
  34. cara amica, la vocazione non è questione principalmente nè di carattere, nè di indole (per quanto siano aspetti comunque da non sottovalutare). Ciò che più conta è una seria verifica con un padre spirituale e un buon cammino di discernimento per comprendere davvero la volontà di Dio su di te. Se infatti, la tua chiamata è genuina e viene dal Signore, niente e nessuno potrà impedirti di realizzare e portare a compimento in modo bello e significativo questo progetto che il Signore ti ha affidato. Non ti spaventeranno infatti nè l'umiltà nè l'impegno richiesto per crescere e migliorare anche negli aspetti più difficili del tuo carattere. dunque non temere. ciao. frate Alberto

    RispondiElimina
  35. Carissimi mi chiamo Denise e scrivo dalla Sicilia. Io sento la vocazione e perché no francescana ma mi confondo cioè l'ordine francescano è così vasto..soprattutto le suore io vorrei capire se tra gli ordini religiosi ce ne è qualcuno che si avvicina di più all'ordine maschile...Pace e Bene

    RispondiElimina
  36. pace a te cara Denise..
    prova a contattare questi frati nella tua terra e così avere indicazioni più precise..
    vedi sito: http://www.mgfsicilia.org/
    Ti benedico. frate Alberto

    e poi valuta l'idea di fare gli esercizi spirituali vocazionali ad Assisi dal 1 agosto al 6: vì potrai conoscere molte suore francescane
    Vedi sito:
    http://www.cnpgv.it/08/esercizi_spirituali_vocazionali.htm

    RispondiElimina
  37. Anchio da poco tempo ho pensato a questa domanda!sono una ragazza di 17 anni che fino a poco tempo fa non credevo assolutamente a Dio ma da quando sono venuti nel mio paese delle suore e dei frati francescani per una missione è cambiato qualcosa in me! Ancora non riesco a capire se Dio mi vuole con lui ma io vorrei iniziare a conoscerlo veramente...naturalmente ai miei genitori non ho detto niente perchè non sono sicuramente d'accordo ma vorrei provare a conoscerlo e vorrei capire se lui sarà la mia Strada per il Futuro! qualcuno mi può dare una una risposta e mi può aiutare a capire quale sarà il mio percorso?? Grazie mille! E.

    RispondiElimina
  38. pace a te cara amica.Vedi...il Signore si serve di tante strade inaspettate per chiamare a sè chi vuole e come vuole..forse per te aveva proprio in serbo i frati e le suore francescane giunti nella tua parrocchia..Se mi scrivi alla mia mail personale ti posso dare qualche indicaione più concreta sul cammino che potresti fare..almeno per un discernimento e per comprendere meglio questi nuovi desideri nati nel tuo cuore Ti benedico e incoraggio. frate Alberto (fra.alberto@davide.it)

    RispondiElimina
  39. salve sono un giovane di Aversa, il Signore mi chiama da oltre 16 anni, l'unica cosa che so fare è scappar via, ma Lui non mi lascia andare, ora dico basta , non voglio più scappare, voglio fermarmi e lasciarmi abbracciare da Gesù e seguirlo sulle orme di Francesco.... ma come fare? nelle mie zone non c'è nessun istituto francescano... non so che fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pace a te. grazie per la fiducia. Puoi contattare il responsabile per le vocazioni nella tua regione che sotto ti indico.Ti aiuterà volentieri nel discernimento. Ti benedico. Buon Natale. fra Alberto

      Campania-Basilicata

      Fr. Cyrille Diwa Kpalafio
      Convento S. Francesco a Folloni
      Via S. Francesco - 83048 MONTELLA (AV)
      Tel.: 0827 61218
      E-mail: opgv@francescani.it

      Elimina
  40. Salve chi ha una famiglia e vuole comunque dedicarsi al signore cosa puo fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro fratello..il Signore Gesù è per tutti..così il Suo vangelo!! non è solo di frati e preti! anzi! vivi la tua fede..

      Elimina

Lascia qui il tuo commento all'articolo. Lo leggeremo e cercheremo di pubblicarlo quanto prima. Grazie del tuo contributo al Blog!